23 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Giugno 2021 alle 11:00:13

Calcio

L’eliminazione dalla Coppa Italia brucia, ma “l’obiettivo è il campionato”

Il tecnico Enzo Maiuri parla dopo la sconfitta di Bisceglie


L’eliminazione dalla coppa brucia ed Enzo Maiuri non nasconde il suo disappunto, con la seduta pomeridiana di oggi che sicuramente servirà per arringare a dovere la sua ciurma, sebbene il tecnico milanese ha anche attinto delle buone positività in merito.

“Perdere dà fastidio e non nego che potevamo evitare le due reti che ci sono costate l’eliminazione, oltretutto ritengo bugiardo il risultato visto che abbiamo avuto quasi sempre noi il pallino del gioco. Ora si guarda avanti e pensiamo al campionato, domenica ci attenderà una durissima prova contro il Mariano Keller, compagine costituita da ottimi elementi e che dovremo affrontare con la massima attenzione”.

Quattro punti in due giornate, soddisfatto?
“Siamo ancora all’inizio, non si possono stilare giudizi affrettati, serve tempo per avere un quadro preciso della situazione. Bisognerà aspettare almeno un altro mesetto prima di dire concretamente come stanno le cose”.

Pasqualicchio e Molinari ancora out, per il resto ha tutti a disposizione?
“Si, non ho problemi di formazione e quindi solo di abbondanza. Analizzando la prova di Bisceglie di ieri ho tastato con mano di avere un gruppo di qualità ed unito, questo è un ottimo segno e ne sono molto contento. Ci tenevo molto alla coppa Italia, ma ora guardiamo avanti e non facciamo drammi, dobbiamo dare continuità alla vittoria di Manfredonia e non mollare mai, questo sia chiaro ancher se i ragazzi l’hanno già recepito in modo concreto”.

Come ha visto il Bisceglie, che presto ritroverete in campionato?
“Ottima squadra, di valore e che ha elementi molto tecnici e di personalità. Sono sicuro che sarà un’antagonista per il primo posto e che lotterà fino alla fine per ottenere il massimo traguardo, di certo ieri sera mi ha fatto una grossa impressione, sebbene sapevo che sarebbe stata difficile come gara”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche