25 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Novembre 2020 alle 17:23:31

Calcio

Taranto-M. Keller: 2-1. Le foto del match

La squadra di Maiuri torna alla vittoria superando in rimonta i campani


Dopo il successo di sette giorni fa a Manfredonia e la sconfitta infrasettimanale di Bisceglie, il Taranto si presenta nuovamente allo Iacovone con un unico obiettivo: conquistare tre punti pesantissimi per il proseguio della stagione.

Di fronte il Mariano Keller guidata dall’ex rossoblù Ciro Muro che non aveva alcuna voglia di fare da vittima sacrificale.

Ne è venuta fuori una partita intensa, a tratti vibrante, con il Taranto costretto prima ad inseguire l’inatteso vantaggio ospite e poi ad assediare la porta avversaria forte anche della superiorità numerica acquisita ad un quarto d’ora dal termine. Ed in pieno recupero è arrivato il capolavoro di Clemente che ha mandato in visibilio il pubblico di fede rossoblù.

A sbloccare il match, come detto, sono gli ospiti che al 17’ del primo tempo trovano il vantaggio con Santaniello che batte Marani in uscita disperata, approfittando di un errore di posizionamento della difesa che provava a mettere in fuorigioco l’avanti ospite.

Da quel momento in poi in campo c’è solo il Taranto. Prima solo con la rabbia, poi anche con la qualità. Il pari arriva al 12’ della ripresa con Balistrieri che di testa non perdona. Ed è un gol che premia anche le scelte di Enzo Maiuri che lo ha promosso titolare proprio in occasione di questo incontro.

Il Taranto crede nell’impresa. La vittoria è possibile. C’è il tempo necessario ed il pubblico fa la sua parte.

Clemente fa il fenomeno ed in un paio di circostanze sfiora il gol. Ma il minuto decisivo è il 28’ della ripresa: Marseglia, entrato due minuti prima, si fa espellere per un fallaccio su Mingoni. Il Mariano Keller resta in 10 e quello del Taranto diventa un vero e proprio assedio all’area piccola degli ospiti.

Il Taranto le prova tutte, ma l’area di rigore del Mariano Keller diventa un bunker. Fino al recupero. Al 90’ infatti i tifosi esultano per la palla in rete. L’ultimo tocco è di Miale. Ma l’arbitro, Montanari di Ancona, annulla per un fallo in area.

Ma l’esplosione di gioia arriva 30 secondi più tardi con una prodezza di Clemente che trasforma un calcio di punizione dai 20 metri. E’ il gol partita. Quello che regala tre punti importanti e tanta, tanta convinzione agli uomini di Maiuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche