25 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 18:55:18

Calcio

Brindisi-Taranto:2-0. I gol tutti nel primo tempo

I rossoblù cominciano bene, poi subiscono la reazione dei padroni di casa. Si apre una fase delicata in casa jonica


Quella con il Brindisi doveva essere una gara decisiva per il futuro del Taranto in questo torneo. Ma la risposta dei rossoblù non è stata all’altezza delle attese della tifoseria jonica.

Al Fanuzzi di Brindisi il team di Maiuri è andato sotto due volte nel corso del primo tempo e non è più stato in grado di riaprire il match, limitandosi ad una sterile supremazia territoriale nel corso della ripresa.

A pesare sul match, indubbiamente, le non perfette condizioni del terreno di gioco a causa del maltempo che dalle prime ore della giornata si è abbattuto su tutto il Salento. Ma è una scusa che vale poco, visto che le difficoltà si ripartivano equamente su entrambi i versanti.

Il Taranto, tuttavia, aveva cominciato meglio degli avversari. Bene in chiusura e preciso a centrocampo, era stato capace di mettere in difficoltà gli avversari nella prima fase della gara.

Ma al 33’ del primo tempo, ecco il momento chiave del match: Miale del Brindisi si inserisce nel cuore della difesa tarantina e colpisce di testa spiazzando Marani.

Un gol che manda completamente in tilt il dispositivo tattico preparato da Maiuri. La reazione del Taranto è veemente, ma disordinata ed allo scadere arriva la mazzata definitiva: al 47’ infatti Gambino, ancora di testa, colpisce indisturbato e per il Taranto è notte fonda.
Nella ripresa, come detto, inutili gli assalti del Taranto che non riesce mai a trovare il varco in una difesa brindisina sempre più chiusa. Con il trascorrere dei minuti anche i rossoblù sembrano non crederci più.

E l’espulsione di De Martino lascia il Brindisi in 10 solo nel recupero. Troppo tardi per rimettere tutto in discussione  ed il risultato finale di 2-0 per il Brindisi apre un delicato momento di riflessione all’interno della società jonica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche