21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Giugno 2021 alle 19:30:12

Calcio

Taranto-San Severo, un derby per pochi intimi

La sfida con i foggiani torna dopo 18 anni


Diciotto anni dopo torna in cartellone il derby casalingo contro il San Severo ed anche l'unico precedente fu in serie D nel marzo 1995, un 2-0 siglato da Mazzarano e Caputo nell'anno aureo dei rossoblù timonati dall'ancora amatissimo tecnico Ivo Iaconi che conquistò sia la promozione che lo scudetto di categoria nella doppia finale contro il Tolentino.

L'attuale allenatore Enzo Maiuri era nell'occasione in campo con la maglia numero 3 a guardia della difesa e domani pomeriggio dovrà fare a meno di Claudio Miale in difesa e Pietro Balistreri in avanti, sebbene la rifinitura svoltasi in mattinata non ha ancora sciolto i dubbi.


Stando così le cose nello scacchiere iniziale di partenza Riccio dovrebbe partire dal primo minuti al posto di Miale e Ciarcià potrebbe vincere il ballottaggio con Menicozzo, con il duo avanzato che al fianco dell'onnipresente Clemente potrebbe avere l'italo argentino Molinari oppure Ancora.

E' slittato intanto il tesseramento di Procolo Caiazzo, ma semplicemente per questioni di stampo burocratico in ossequio alle precise disposizioni NOIF che esplicitano in maniera testuale e concisa quanto segue: In caso di risoluzione contrattuaale con la vecchia società di appartenenza deve trascorrere un mese prima che l'atleta, tesserato con un nuovo sodalizio, possa scendere in campo.

Quindi è risaputo che occorrerà sistemare queste procedure apposite e specifiche prima del tesseramento ufficiale, anche se, qualora l'ufficializzazione fosse stata tale anche oggi, non sarebbe ugualmente potuto essere della partita sempre per le medesime questioni.

Il pubblico non sembra aver risposto in maniera entusiasta alla prevendita, si stimeranno quindi all'incirca sugli spalti poco più di duemila spettatori, anche se non sono preannunciate contestazioni, di certo, solo la vittoria, ridarebbe entusiasmo ad una piazza alle prese con molti mugugni.

Questa la probabile formazione rossoblù: Marani; Viscuso, Riccio, Pulci, Prosperi; Mignogna, Ciarcià, Muwana, Migoni; Clemente, Molinari (Ancora).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche