20 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Giugno 2021 alle 14:59:01

Calcio

Dopo il derby, per il Taranto l’esame con le Campane

In calendario ora le gare contro Gladiator e Gelbison


TARANTO – Di buono i tre punti. Rimarcando una frase tanto cara a Fabio Capello “conta solo il risultato”, è giusto menzionare che il sesto posto arpionato a sole sei lunghezze dal tandem campano Marcianise-Turris costituisce un briciolo di fiducia di ottima levatura in proiezione futura.


Il senno di poi e le ridde di chiacchiere, buone solo per infarcire le giornate tra i borbottii di Tizi e Cai di turno, sono ben poca cosa e contano meno di zero, quello che ha di giusto valore è la timbratura di un successo che sicuramente costituisce un segnale forte di risalita verso posizioni di classifica più consone.

Due partite e quattro punti, il bottino di Aldo Papagni è sinora positivo, per il bel gioco, rimarcando una frase del compianto Lauro Toneatto infarcita su un noto libro della storia rossoblù, se ne riparlerà dopo Natale, del resto, cosa rinomata in chiave logica e coerente, tra poco più di un mese si riapriranno le liste di trasferimento e, legge naturale e concreta, uno smembramento ed una ricostruzione ex novo di un organico si possono tranquillamente verificare in un amen.

Domenica si torna in terra campana contro il Gladiator, si apre ora un nuovo corso che vedrà nel nuovo mese anche scontri diretti importanti quali la trasferta di Matera ed il derby contro il Monospolis, il nuovo corso ha avuto inizio, al vate di Bisceglie ora il compito di traghettare in porto possibilmente col vessillo la navicella rossoblù. L’esame di campano, oltre alla trasferta di Santa Maria Capua Vetere, prevede la gara interna con i salernitani del Gelbison. Quindi, la gara coi lucani del Matera.              
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche