Calcio

Taranto-Gelbison: 1-0. Ancora una volta decisivo Molinari

Rigore allo scadere del primo tempo, ma tre punti meritati per i rossoblù


Vittoria doveva essere e vittoria è stata per il Taranto. Per risalire in classifica, per riaprire il campionato, per continuare a lottare per un traguardo prestigioso. Insomma, la svolta Papagni sta producendo i frutti sperati da tifosi, giocatori e società.

Ancora una volta è stato Molinari a spianare la strada per la vittoria rossoblù, trasformando un calcio di rigore assegnato allo scadere del primo tempo per atterramento di Ancora in area che aveva ripreso il pallone ribattuto dal palo colto dallo stesso Molinari.

E’ il momento clou del match giocato allo Iacovone contro il Gelbison, nella gara valida per l’undicesima giornata del girone d’andata del campionato di serie D, Girone H. 

Il gol, in realtà, è la logica conseguenza di un primo tempo giocato quasi tutto nella metà campo degli ospiti con il Taranto che ha comandato le operazioni a suo piacimento, anche se il suo possesso di palla raramente riusciva ad impensierire la difesa ospite.

Ma la pressione è stata costante ed il guizzo di Molinari e la successiva azione ficcante di Ancora, hanno premiato la squadra che meritava il vantaggio: il Taranto.

Nella ripresa il Taranto ha rallentato il ritmo, ma il Gelbison non ne ha approfittato. E le azioni più pericolose erano sempre di marca rossoblù. Come all’11’ del secondo tempo quando Migoni si è fatto ribattere dal portiere ospite un tiro potentissimo dalla distanza.

Per il resto la formazione rossoblù ha continuato a controllare il gioco senza spingere più di tanto, ma soprattutto senza scoprirsi. Ed il triplice fischio finale ha premiato la formazione di Papagni che ora comincia a credere nella rimonta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche