01 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 01 Agosto 2021 alle 22:53:00

Calcio

Taranto, obiettivo secondo posto. In campo Molinari e Clemente

La formazione ionica impegnata allo Iacovone contro il Monospolis


Una vittoria per timbrare il secondo posto sicuro, stante anche il turno di pausa del Matera e con l'augurio che il Gelbison arresti la fuga della capolista Marcianise.

La sfida di domani pomeriggio contro il Monospolis racchiude sicuramente più di un significato in casa rossoblù e chiaramente trovarsi poi alle ore 16.30 a soli due punti dai campani di Foglia Manzillo non sarebbe affatto male.

Al di là di ipotesi e quant'altro, occorre ovviamente rasentare il massimo della concentrazione in vista del match contro i biancoverdi di Claudio De Luca, alle prese a loro volta con una settimana di passione con annesso silenzio stampa.


Ai box capitan Prosperi, Menicozzo (in aggiunta al fatto che è anche squalificato, ndr) e Viscuso, il resto della formazione sembra già ipotizzabile con il bomber Giampiero Clemente che riprenderà il suo posto dal primo minuto al fianco quasi certamente di Hernan Molinari ed in difesa Caruso potrebbe avere la maglia numero due sempre dall'inizio.

Aldo Papagni, notoriamente molto tirato ed abile stratega nel tenere ben secretate le sue mosse, per il momento usa l'arma del silenzio e si concentra unicamente su questo derby, sicuramente uno spartiacque per muovere ulteriormente la classifica e timbrare tre punti di fondamentale importanza in chiave vertice, sebbene la stagione è ancora molto lunga ed irta di difficoltà.

Non c'è ombra di dubbio che un successo, oltre a cambiare la classifica in positivo, comporterebbe una giusta iniezione di fiducia in vista anche della sfida di domenica prossima a Francavilla in Sinni e con il turno di stop forzato dell'Immacolata (era prevista la trasferta di Nardò, ndr) che consentirebbe sia di preparare al meglio l'anticipo di sabato 14 contro la capolista Marcianise che di poter provare e tastare al meglio eventuali nuovi innesti.

Già, il mercato, proprio quella finestra nel bel mezzo della stagione che di certo non è molto gradita agli addetti ai lavori (per informazioni chiedere al tecnico dell'Inter Walter Mazzarri, ndr) che smonta o ricostruisce ex novo un organico, a seconda delle situazioni annesse e connesse. E' rinomato che questo organico, di per sè quantitativamente e qualitativamente forte, necessiti di almeno tre-quattro ritocchi, specialmente sugli esterni under ed in difesa, a tal proposito si sta lavorando alacremente per adottare questi apporti, sebbene non trapelano conferme ufficiali sotto l'egida dei nomi. Il direttore generale Domenico Pellegrini ha detto testualmente che da lunedì si inizierà a ragionare in tale ottica, non a caso infatti la settimana appresso, quella che aprirà l'ultimo mese dell'anno, si riapriranno le liste, non resta che attendere.          
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche