Calcio

Papagni, missione brindisina per spiare il Francavilla

Il tecnico ionico al Fanuzzi. “Le altre si stanno rafforzando? Non mi interessa”


Una domenica di riposo forzato per il turno di campionato che avrebbe visto la trasferta di Nardò ed il tecnico Aldo Papagni nell'occasione ne approfitterà per transitare al "Fanuzzi" di Brindisi per visionare a dovere il Francavilla di Ranko Lazic, prossimo avversario mercoledì dei rossoblù nel recupero in terra lucana.

Il 57enne maestro elementare di Bisceglie, impegnatissimo per tutta la settimana a tenere sulla corda i suoi ragazzi, nell'occasione illustra il doppio impegno ravvicinato contro rossoneri e quindi Marcianise in casa domenica prossima.


Mister, una settimana particolare…
"Abbiamo lavorato un'intera settimana con grande intensità senza mai fermarci, i ragazzi osserveranno solo domani una giornata di riposo per poi riprendere lunedì in vista della gara in terra sinnica mercoledì pomeriggio. Non pensiamo al mercato, ne ho parlato con la dirigenza ma al momento è solo un discorso che non ha alcun costrutto, oltretutto qualora ingaggiassimo qualcuno non potremmo neppure impiegarlo nè mercoledì e nè domenica".

Matera, Brindisi e Marcianise si stanno rinforzando però.
"Non guardo mai in casa altrui, ho la sana abitudine di pensare solo ai miei problemi da sempre, il mio pensiero fisso ora è la gara di mercoledì contro il Francavilla. Domani sarò quasi certamente a Brindisi per visionare i rossoneri e rendermi conto del loro tipo di gioco, il resto verrà da sè".

Ancora è intanto andato proprio in biancazzurro.
"Non aveva più gli stimoli per restare da noi ed ha scelto quindi di andarsene, sono situazioni figlie di sè stessi sulle quali non mi esprimo in merito. Non obbligo nessuno a fare certe cose, ognuno è libero di fare le proprie scelte in modo trasparente, se non è voluto restare avrà avuto i suoi buoni motivi".

Mercoledì Clemente e Riccio saranno in campo?
"Non stanno benissimo ma conto di recuperarli, il loro apporto è sempre fondamentale alla causa. L'organico che ho attualmente a disposizione è buono e può giocarsela alla pari con tutti, di mercato per ora non ne voglio parlare, sono discorsi che affronteremo nei prossimi giorni".
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche