Calcio

Taranto, il pari allontana la vetta della classifica

Finisce 2-2 nel recupero con il Francavilla


Il risultato di parità, 2-2, alla fine suona come giusto ma è altrettanto vero, discorso ormai disquisito da un pezzo, che questa squadra rasenta grossi limiti in difesa ed anche contro i rossoneri sinnici si è palesato il tutto in pompa magna.

I punti dalla capolista Marcianise, corsara a sua volta a Matera, sono diventati otto anche se il secondo posto è stato ricentrato a pari merito coi biancazzurri di Antonio Toma (a tal proposito va aggiunto che la sua panchina inizia a scricchiolare ed i nomi di Giuseppe Petrelli, esperto della categoria e Vincenzo Patania sono i più papabili, ndr) e domenica è in programma allo “Iacovone” lo scontro diretto proprio contro i campani di Foglia Manzillo.


Stonano le esclusioni iniziali di Molinari, Migoni e Prosperi (Clemente è stato in panchina per l’intera gara, ndr) subentrati in seguito rispettivamente al posto di Miale, Menicozzo e Vivacqua, con l’italo argentino che è andato a segno per l’ennesima volta al 38’ della ripresa facendo sognare il possibile successo poi annullato da Sekkoum due primi appresso, così come lasciano discutere sia la prestazione incolore per un tempo che le scelte dello stesso allenatore Papagni.

Di mercato non se ne parla, almeno lo stesso mister di Bisceglie continua il silenzio in proposito, ma è altrettanto vero che questa rosa presenta le consuete lacune nel pacchetto arretrato che si confermano di partita in partita, mentre centrocampo ed attacco sono a posto, visto che comunque sia Balistreri che Molinari forniscono sempre a dovere il loro apporto alla causa.

Al di là quindi di dubbi, scelte e quant’altro, ora c’è da preparare la supersfida alla capolista ed entrambe avranno solo tre giorni a disposizione per presentarsi al meglio, un’eventuale vittoria garantirebbe un meno 5 ai rossoblù e di conseguenza ampi margini di recupero, di sicuro martedì alle ore 19 suonerà il gong alla chiusura della campagna trasferimenti e servono giocoforza quattro elementi per rinforzare un organico ottimo ma ancora bisognoso a sua volta di gente di qualità a guardia della difesa.

Sei punti in palio da qui al termine del girone di andata e quindi si ricomincerà col nuovo anno, ora oggi si ricomincia in vista della sfida al Marcianise.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche