28 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Luglio 2021 alle 02:40:00

Calcio

Taranto-Bisceglie:4-2. I rossoblù continuano a sognare

Brillante prestazione degli uomini di Papagni davanti al "suo" Bisceglie


Una vittoria splendida per il Taranto contro il Bisceglie, al termine di una partita tiratissima tra due squadre che avevano un unico obiettivo: la vittoria.

Allo Iacovone, senza tifosi ospiti per decisione della Prefettura, il Taranto di Aldo Papagni ha avuto la meglio sul Bisceglie, città natale del tecnico rossoblù, grazie ad una condotta di gara sempre aggressiva, alla qualità dei suoi uomini di centro campo ed alla precisione dei suoi avanti.

Il Bisceglie dal canto suo ha giocato un’ottima gara ed ha messo in mostra il solito Lacarra autore di una doppietta che stava per mandare in crisi il Taranto.

Aldo Papagni ha rinunciato al suo portiere titolare, schierando Luca Masserano al posto di Marani. Mentre in mezzo al campo ha deciso per il rientro di Ciarcià.

Il Taranto parte subito forte e trova il vantaggio ale 23’ con Riccio che su cross proprio di Ciarcià di testa supera il portiere avversario Loiodice.

Il vantaggio non cambia il copione: Taranto sempre padrone del campo e Bisceglie pronto ad agire di rimessa.

Ma al 32’ ecco il pari inaspettato degli ospiti: Zotti lancia Lattanzio che pesca Lacarra al centro dell’area rossoblù. La sua deviazione anche se morbida finisce ugualmente in porta.

E’ il gol dell’1-1 che riaccende il match.

Il Taranto insiste ed allo scadere del primo tempo è di nuovo in vantaggio, ancora con Riccio abile a colpire di potenza un tiro d’angolo battuto da Mignogna.

Si va al riposo sul 2-1 per il Taranto.

Nella ripresa rossoblù ancora in avanti ed al 18’ trovano la terza rete con Molinari che approfitta di un retropassaggio della difesa nerazzurra al portiere. L’avanti tarantino si inserisce di astuzia e porta il risultato sul 3-1.

Ma non è finita perché dall’altra parte c’è sempre Lacarra in agguato. E così al 31’ del secondo tempo il Bisceglie rientra in partita: Lacarra conclude di forza, Masserano tocca appena, ma la palla termina in fondo alla rete.

Ma l’euforia del Bisceglie dura solo 120 secondi. Al 33’ infatti Balistrieri trova il gol d’autore con una rovesciata che scavalca Loiodice e manda in visibilio il pubblico tarantino.

Il punteggio non cambia più ed il Taranto può continuare la sua rincorsa verso la vetta della classifica. Il Marcianise dal canto suo ha vinto così come il Matera. Pertanto la classifica nelle zone di vertice è la seguente:

Marcianise 37
Taranto 36
Matera 36
Brindisi 32
Turris 33
Monopoli  32
Francavilla 32
Gelbison 28
Bisceglie 26

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche