21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Giugno 2021 alle 19:30:12

Calcio

Angelo Antonazzo: “Taranto, ti giochi la Lega Pro”

Parla il doppio ex: “I rossoblù non possono sbagliare, se vogliono continuare ad inseguire il Matera”


Inizia il contdown in vista del derby di domenica al "D'Amuri" (questa mattina è stato ufficializzato il fischio d'inizio alle ore 15.30 e sarà anche una giornata Pro Grottaglie in cui pagheranno tutti, abbonati compresi, con 10 euro per tutti i settori, 5 per donne e bambini, ndr) ed Aldo Papagni ha suonato l'adunata nel primo pomeriggio allo "Iacovone" per la ripresa della preparazione.

Contro i biancazzurri sarà assente capitan Fabio Prosperi che sarà appiedato dal giudice sportivo dopo l'espulsione di domenica contro la Puteolana (rischia dalle due alle tre giornate, ndr) mentre potrebbe recuperare Carloto che sta riprendendo ad allenarsi col resto del gruppo.

Intanto Buonasera Taranto ha contattato il doppio ex di turno Angelo Antonazzo, oggi in forza alla Casertana in Seconda Divisione, originario di Pulsano e trapiantato proprio a Grottaglie da anni con la famiglia che ha detto la sua in merito alla supersfida di domenica.

"Ho il cuore diviso a metà" ha detto "ma è altrettanto vero che ora sono in forza ai falchetti campani e quindi questo derby racchiude per me un significato da semplice spettatore, anche se ovviamente parliamo di due città che ho nel cuore, visto che in quella delle Ceramiche ho messo su famiglia ed in quella bimare ho giocato. Il Grottaglie ha fame di punti ed ha rinnovato a dovere il suo organico, mentre il Taranto ha bisogno di recuperare il distacco dal Matera, di sicuro i rossoblù hanno tutto da perdere".

Partita aperta allora?
"Sicuramente si, visto che entrambe hanno bisogno di fare risultato, mi auguro che sia una bella partita, poi vinca il migliore. Di certo vincere il campionato di serie D è sempre difficilissimo, quello che conta, parlo in chiave rossoblù, è non perdere contatto dai lucani".

A Caserta siete vicinissimi alla Lega Pro unica.
"Stiamo facendo molto bene e sebbene domenica abbiamo perso dopo 19 risultati utili consecutivi siamo ormai vicini ad un traguardo storico che sarà molto importante per il futuro, quindi siamo molto soddisfatti di tutto questo. Ho un contratto triennale e sono contento della scelta fatta, di certo nel prossimo torneo sarebbe bello reincontrare il Taranto che merita di tornare in questa categoria".

Torniamo al derby, se i rossoblù perdono è chiuso il discorso primo posto?
"Dipende cosa faranno Marcianise e Matera, anche se sicuramente una sconfitta sarebbe un risultato assolutamente duro da assorbire e metterebbe del suo in tal senso, sono dell'avviso comunque che sarà una partita apertissima e se vogliamo anche molto tirata. Ma credo che sarà più importante lo scontro diretto contro la capolista a fine mese per il destino di Prosperi e compagni, mentre in casa biancazzurra anche un pareggio andrebbe bene”.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche