20 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2021 alle 22:59:00

Calcio

“Crediamo nella promozione”

Balistreri e Ciaccia rilanciano il Taranto


TARANTO – Malgrado una prestazione non eccelsa, i rossoblù hanno dimostrato di avere quella sagacia giusta per condurre all’incasso un successo molto importante ed ora, a tre gare dal big match contro i lucani di Cosco si può iniziare a pensare in una clamorosa rimonta, sebbene domenica bisognerà ottenere un altro successo nel turno casalingo contro il Gladiator con le pesanti assenze di Prosperi, che sconterà il secondo turno di squalifica, e Migoni, espulso nel concitato finale per doppia ammonizione.
“Una prestazione brutta nel primo tempo” ha detto Aldo Papagni nel dopogara “visto che il Grottaglie ci ha messi in difficoltà e creato diverse occasioni, a conferma di come questo campo rimane sempre difficile. Aver vinto è stato quindi frutto di una prova di maturità e determinazione, su questo sono orgoglioso perché sono punti molto pesanti, anche se continuo a dire che bisogna vivere alla giornata e pensare a martedì alla ripresa degli allenamenti alla prossima sfida contro il Gladiator”.
Un Grottaglie camaleontico?
“Il 4-3-1-2 di Pettinicchio non dava punti di riferimento e questo ci ha creato delle difficoltà, quindi abbiamo preso la rete di El Kamch in modo assurdo e dovevamo assolutamente evitarla, abbiamo sofferto nel finale”.
In 10 contro 11 come rimarcava il compianto Nils Liedholm si vince meglio, giusto?
“(ride) sicuramente non è il massimo visto che si creano delle difficoltà quando si è in inferiorità numerica, anche se abbiamo vinto tre volte in questa situazione, compreso il derby di andata e domenica scorsa contro la Puteolana, quello che contava era che il gruppo fornisse le giuste risposte e così è stato”.
Spazio ai due match winner, apre Giampaolo Ciarcià: “Il Grottaglie nel primo tempo è stato molto preciso su tutto e non ci ha consentito di sviluppare la nostra fonte di gioco in campo, poi siamo riusciti a sbloccarci, era importante proseguire questa scia positiva, ovviamente segnare fa sempre molto piacere, anche se conta in primis il collettivo. E’ un campionato, lo confermo per l’ennesima volta, difficile in cui tutti perdono dei punti, non ci sono partite scontate”.
Un gruppo unito allora?
“Non ci sono dubbi, siamo tutti a disposizione dell’allenatore e lo seguiamo perché vogliamo ottenere un risultato importante, dobbiamo andare avanti così”.
Parola a Pietro Balistreri, giunto in doppia cifra: “Una rete d’astuzia e che ha sbloccato una partita difficile, era importante chiudere il primo tempo in vantaggio e così è stato. Non voglio ora essere polemico, ma penso che forse non tutti saranno contenti di questa vittoria, con questo voglio far capire che siamo sempre stati consci di quello che vogliamo ed umili sotto tutti gli aspetti, era importante fare punti ed ora dobbiamo proseguire così”.
Sette partite prima del traguardo, ci credete?
“Siamo affamati al punto giusto e questa vittoria serve anche a far capire che non siamo assolutamente fuori da niente, non dimentichiamo che questo è un campionato molto difficile e che ogni partita racchiude sempre molte difficoltà, dobbiamo restare uniti e non mollare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche