22 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2020 alle 16:42:19

Calcio

Ufficiale: Taranto-Matera senza tifosi lucani

Lo Iacovone non potrà ospitare sostenitori del Matera. Deciso il divieto di trasferta anche per la sfida Massafra-Gallipoli


E’ ufficiale: niente trasferta a Taranto per i tifosi del Matera. Lo ha deciso il Prefetto che, accogliendo le determinazioni del Casms, comitato di analisi per la sicurezza sulle manifestazioni sportive, ha disposto il divieto di vendita dei tagliandi per il match di domenica ai residenti nella provincia di Matera. Stop anche ai tifosi del Gallipoli per la gara di Massafra.

Sul fronte campo, preparazione regolarmente ripresa ieri pomeriggio allo stadio con Miale, Pulci e Marani che tornano nella lista dei disponibili e con la new entry Nicola Barasso che però non si è allenato e non è sicuro che domenica vada in panchina.

Problemi fisici per Caiazzo, ma il turno di squalifica che lo costringerà a saltare la supersfida contro il Matera non creerà grossi problemi ad Aldo Papagni, intanto è iniziata la caccia al biglietto per il big match, che avrà inizio regolarmente alle ore 15.

Intanto, complice il silenzio stampa, BuonaSeraTaranto ha raccolto le impressioni dell’ex di turno Salvatore Bertuccelli in merito a questo concitato finale di campionato. “Non è assolutamente una partita decisiva, anzi, sono dell’avviso che in primis il Taranto dovrà giocarsela con la testa e non avere l’assillo di andare subito a segno, sono situazioni queste in cui bisogna avere molto sangue freddo. Il calendario offrirà quattro scontri diretti consecutivi da qui a fine aprile? Bisognerà allora saper usare la giusta concentrazione e mantenere il giusto spirito cooperativo, la spinta del pubblico sicuramente sarà importante”.

E’ giusto dire che gli spalti pieni non favoriscono solo chi gioca in casa?
“Si perchè come tutti sanno gli stadi in serie D sono spesso vuoti e quindi trovarsi con tanti tifosi costituisce una carica maggiore anche per gli avversari, a me personalmente avveniva proprio così quando giocavo, mi esaltavo con gli stadi pieni. Una cosa è certa, vincendo si aggancerebbe il Matera e resterebbe tutto in gioco, ma è altrettanto vero che la giornata di domenica sarà solo un turno transitorio visto che ancora ci sono altri scontri diretti decisivi”.

Silenzio stampa giusto?
“Sono tante le componenti da valutare, non si può dare una risposta secca. Bisogna anche capire le situazioni, le contingenze del momento, se la dirigenza ha preso questa decisione avrà avuto i suoi buoni motivi, in certi casi serve anche ad avere la giusta dose di concentrazione”.

Il ritorno di Barasso può essere utile?
“Sicuramente si, è un uomo spogliatoio ed è anche un ragazzo in gamba che ho avuto modo di allenare anni addietro quando ero vice di Dellisanti. Ha qualità ed esperienza, ora non so se in questi due anni di inattività si è allenato o meno, di certo è un innesto che può incidere notevolmente sia per i due under che per l’ambiente”.        
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche