Calcio

Divieto di trasferta a Monopoli, infuria la polemica

I supporter rossoblù esprimono su facebook tutta la loro rabbia per il divieto


Niente tifosi tarantini a Monopoli. Una decisione che fa discutere. Come le sue motivazioni. “Il Prefetto di Bari, con proprio provvedimento in data 31 marzo 2014, ha disposto per l’incontro di calcio tra le squadre Monospoli – Taranto F.C. 1927, in programma per il giorno 6 Aprile 2014 presso lo stadio comunale di Monopoli valido per il Campionato Interregionale di serie D Girone H, la seguente prescrizione: vendita tagliandi ai soli residenti nella provincia di Bari”. E’ quanto si legge in una note di stamattina della società rossoblù. Un divieto puro e semplice, insomma, come i tanti – troppi – subiti dai supporters tarantini.

Interpretato da alcuni, nelle piazze virtuali del tifo, come una contraddizione alla nota arrivata ieri pomeriggio sempre dal club presieduto da Fabrizio Nardoni: “Il Taranto Fc esprime soddisfazione per aver ricevuto, a seguito della lettera aperta scritta dal Presidente Nardoni e l’interessamento della Fondazione Taras, attestati di riconoscenza ed apprezzamento da parte delle Autorità di Pubblica Sicurezza i quali hanno evidenziato negli ultimi mesi la grande maturità e l’esemplare comportamento dei sostenitori rossoblù durante le partita allo Iacovone e in trasferta. Si precisa, tuttavia, che i tifosi rossoblù non potranno seguire la squadra, domenica 6 aprile, solo a causa dell’inagibilità del settore ospiti dello stadio Vito Simone Veneziani di Monopoli. Un divieto che non metterà in discussione la prossima trasferta di Marcianise del 27 aprile 2014”.

L’unica certezza è che i ragazzi di Papagni, nella loro rincorsa al primato che passa anche dalla delicatissima sfida di domenica, non potranno contare sul calore del dodicesimo uomo in campo. Purtroppo.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche