x

x

Il match col Francavilla, la curva: Riempiamo lo stadio

La curva chiama, la città risponde. Sarà sold-out, domenica, lo Iacovone, con lo stadio del rione Salinella che ospiterà l’attesissimo match tra la capolista Taranto ed il Francavilla, una delle rivali nella lotta per la promozione in Lega Pro.

Un appello a esserci è arrivato proprio dai gruppi organizzati della ‘nord’: “La partita di domenica contro il Francavilla sarà la prima delle tre sfide decisive che ci attendono fino al termine del campionato. Ogni incontro sarà determinante per poter continuare a crederci e se in campo dovranno scendere undici guerrieri pronti a tutto per l’onore della maglia che indossano, sugli spalti sarà fondamentale l’incessante supporto dei tifosi rossoblu. I gruppi della curva Nord come sempre saranno su quei gradoni e ancora una volta invitano tutti i tarantini a gremire lo Iacovone in nome dei nostri colori, in nome della nostra città cosi da spingere tutti insieme la palla in rete. Noi ci crediamo. Insieme fino alla fine, insieme fino alla vittoria”.

Intanto, cala il sipario, con una sconfitta, sulla stagione della Juniores rossoblù. La formazione allenata da Michele Cazzarò ha disputato un’altra partita con tanti ragazzi nella lista degli infortunati. Più attrezzato il Brindisi che già nel primo tempo ha chiuso il match sul 4-0. Il tecnico del Taranto, dopo il triplice fischio, si è soffermato sul bilancio della stagione: “Abbiamo iniziato il campionato con altre ambizioni, ma sono soddisfatto per il grande girone di ritorno. Siamo andati vicini ai playoff giocando meglio di molte squadre. Sono orgoglioso di aver fornito a mister Papagni validi e giovani atleti. Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno lavorato al mio fianco. Ognuno ha fornito una grossa mano”.