27 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2020 alle 16:46:59

Calcio

Febbre da big match, già venduti oltre seimila biglietti

Fabrizio Castori, due volte vincitore della serie D: “Un campionato ancora incertissimo”


A meno due dalla supersfida contro il Francavilla, sono stati polverizzati già oltre 6.000 biglietti e vendute numerose maglie e bandierine a disposizione presso la segreteria della sede sociale. Insomma, l’entusiasmo è palpabile, mentre prosegue senza grossi intoppi il lavoro di Clemente e compagni.

Il picciotto palermitano, che ieri ha disputato regolarmente la partitella contro gli juniores di Cazzarò, dovrebbe essere senza problemi a disposizione del tecnico Papagni, con il solo Miale unico assente ed il cui rientro ancora è incerto.

“Dobbiamo guardare solo a noi stessi ed a vincere contro i lucani” queste le parole di Papagni che al momento non pensa altro che al match contro i rossoneri di Ranko Lazic, di certo per nulla intenzionati a fare da vittima sacrificale e vogliosi di giocasela fino in fondo. Nel gruppo vi è enorme concentrazione e si parla poco, come del resto pretende il tecnico, una nuova affermazione garantirebbe se non altro la conferma del primo posto fino a giovedì prossimo ed in attesa di notizie da Marcianise (scontro diretto contro il Matera) e Torre del Greco (match contro il Brindisi) si punta a blindare la vetta  per poi giocarsi tutto domenica 27 in terra campana. Nella storia rossoblù le sfide contro i Francavilla non sono poche, ai tempi della C1 ve ne furono addirittura tre contro quello d’Abruzzo che nel 1984 contese addirittura la serie B fino all’ultima giornata ai rossoblù di Antonio Giammarinaro.

Intanto, Buonasera Taranto ha chiesto a Fabrizio Castori un parere sul campionato, lui che la serie D l’ha vinta due volte da allenatore con Lanciano e Tolentino.

Una lotta a quattro con Marcianise, Matera e Turris, chi la spunterà?
“Marcianise-Matera domenica parla chiaro, chi vince se la gioca fino alla fine, chi perde è fuori. Avendo allenato in Campania anni addietro a Salerno conosco bene l’ambiente e posso già presupporre cosa troverà il Taranto il 27 nella cittadina casertana, di sicuro, scorrendo la classifica, è un campionato che si deciderà all’ultimo secondo”.

Lotta Turris-Taranto quindi per la promozione? 
“Scorrendo il calendario credo proprio di si, visto che i rossoblù possono solo perderlo il primo posto a questo punto. Il Marcianise avrà due scontri diretti in quattro giorni, prima coi lucani e poi a Monopoli, se dovesse perdere domenica può già pensare ai play/off, dico per esperienza diretta che è bene comunque stare molto attenti. E’ chiaro che con la riforma della Lega Pro ora sarà un campionato più livellato e l’appeal è maggiore, quindi questa lotta al vertice non può che inasprirsi ulteriormente proprio per questo motivo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche