x

x

I tifosi del Taranto: “Massima attenzione ai ripescaggi”

I tifosi non ci stanno. Avevano pregustato a lungo un possibile ritorno nel calcio che conta. O, perlomeno, che conta più della serie D. Ed, invece, il sogno si è dissolto proprio all'ultimo istante.

E ora? E ora si chiede a gran voce di vigilare per farsi trovare pronti in caso di ripescaggi da parte della Federcalcio.

Al termine della stagione regolare l’associazione di promozione sociale "Fondazione Taras 706 a.C.", la prima associazione di tifosi che ha fondato la propria squadra di calcio e che detiene il 18% del capitale sociale del club, «nel manifestare il proprio apprezzamento per l’impegno e gli sforzi profusi da società e squadra, invita la società del Taranto FC 1927 a voler compiere quanto utile e necessario per centrare l’obiettivo della promozione attraverso la domanda di ripescaggio».

«Certi del massimo impegno dei tesserati – si legge in una nota – che scenderanno in campo nella imminente appendice play off, riteniamo assolutamente necessario farsi trovare preparati per un eventuale ripescaggio, soprattutto in ordine alla copertura delle garanzie economiche richieste dalla Lega Pro, anche a prescindere dal responso sportivo degli stessi play off. Auspichiamo che le manifestazioni di volontà già pubblicamente espresse in tal senso si possano concretizzare quanto prima atteso l’evidente ritorno economico, sociale e sportivo che un campionato professionistico può determinare».