Calcio

Rossoblù, febbre da play off. Allo Iacovone arriva l’Arezzo

L’appello della Curva Nord: “Tutti a tifare, insieme possiamo farcela”


Tutti allo stadio, perchè c’è una prova importante da superare. E’ l’appello della curva nord, che domenica tornerà a riempirsi per la partita tra Taranto e Arezzo, terzo turno dei playoff. Sono quasi 3.000 i biglietti venduti in poche ore, a testimonianza della febbre play off che sembra salire in città.

Intanto, “tutti i presidenti del Monopoli calcio ringraziano il presidente del Taranto Nardoni, il vice-presidente Petrelli, il direttore generale Pellegrini per l’elegante e calorosa accoglienza riservata a tutta la dirigenza biancoverde, in occasione della gara Taranto-Monopoli. Ai dirigenti biancoverdi è stato riservato un ampio settore in tribuna centrale e sono stati gentilmente accompagnati da personale della societá rossoblu sia prima della partita che al termine della stessa, ma anche all’area hospitality, dimostrando attenzione e cortesia. I Presidenti, alcuni dei quali hanno seguito la gara con le gentili signore, hanno esultato liberamente quando allo scadere dei 90' minuti, il Monopoli è pervenuto al pareggio.

E’ stata una sfida calcistica che ha onorato il gioco del calcio senza condizionamenti e le due squadre, al di là del risultato, hanno saputo offrire uno spettacolo che ha appassionato sia il pubblico rossoblu presente sulle gradinate dello Iacovone che gli splendidi tifosi del Monopoli che sono rimasti in cittá e al cinema Vittoria a seguire le sorti del gabbiano.

Grazie di cuore a tutti i dirigenti del Taranto calcio per l’ospitalità e ci si augura che entrambe le società, proseguano sulla via del calcio pulito e del rispetto delle regole e del sano agonismo. L’auspicio è che le bellissime relazioni di vicinanza e amicizia esistenti tra le due società siano da esempio per tutto il mondo calcistico”.

E’ quanto si legge in una nota, mentre prosegue la caccia ai teppisti – non tifosi – che hanno aggredito cinque giornalisti monopolitani.  Per quanto riguarda il calcio giovanile, un grintoso Taranto non riesce a fermare la furia e la quasi perfetta organizzazione di gioco del Napoli. I partenopei vincono in larga misura mettendo in luce i propri gioielli del vivaio. Esce a testa alta la formazione di Cazzarò rinforzata da alcuni giocatori della prima squadra. A segno per il Taranto Isla agile a deviare in rete una punizione calciata con precisione dal solito Recchia. In evidenza, per i rossoblù, anche l’estremo difensore Monopoli strepitoso in alcuni interventi sotto porta. Oggi gli ionici a Ostuni. 

Al termine della gara mister Cazzarò ha dichiarato: “C’è stata partita solo nel primo tempo: abbiamo contrastato e attaccato con decisione. Dopo i numerosi cambi è saltato l’equilibrio ed il Napoli ha vinto senza grossi problemi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche