31 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 31 Luglio 2021 alle 22:04:00

Calcio

La Fondazione Taras: “Ora serve chiarezza”

Sarebbe saltato l'accordo con Domenico Cerruti per il passaggio delle quote societarie. Insorgono i tifosi


Caos rossoblù, scende in campo la Fondazione Taras. In una nota, l’Asp tarantina scrive di “aver appreso dalla trasmissione televisiva 100 Sport Magazine, che la trattativa con l’imprenditore campano Domenico Cerruti, data per prioritaria e probabile nell’ultimo Cda, è saltata e che i soci di maggioranza del Taranto Fc 1927 puntano su un progetto alternativo elaborato da alcuni soci di minoranza.

La società del Taranto Fc 1927 ha sempre investito su un percorso comune e propositivo tra club e tifosi, fatto di condivisione e confronto, tramite la partecipazione di questi ultimi nelle scelte del club. La Fondazione Taras ritiene che questa sintonia debba restare un punto centrale nella vita societaria e che la stessa debba essere preservata soprattutto quando si programma il futuro del club”.

“Si precisa – si legge ancora – che la Fondazione Taras, per sua natura, non parteggia per alcuna cordata d'imprenditori e/o soggetti interessati a subentrare nella gestione del Taranto Fc e che resta slegata da qualsiasi interesse che non coincida con il bene del Taranto, della città e della sua tifoseria.

A tal proposito, corre l’obbligo di ribadire che l'interesse dei sostenitori è rivolto in primis alla possibilità del ripescaggio, ipotesi per la quale occorre farsi trovare preparati, soprattutto in ordine alla copertura delle garanzie economiche richieste dalla Lega Pro. Con questo spirito, la Fondazione Taras è sempre disponibile ad ascoltare tutti i soggetti interessati ad investire nel calcio tarantino, riservandosi il diritto di informare la tifoseria sulle relative proposte.

Come è noto, in virtù delle decisioni del Consiglio Federale, non v’è differenza tra le garanzie economiche che il club deve presentare in caso di ripescaggio e quelle che avrebbe dovuto fornire in caso di promozione diretta in Lega Pro.

Pertanto, desideriamo rinnovare l’invito a centrare l’obiettivo della promozione attraverso la domanda di ripescaggio, circostanza peraltro più volte prospettata ed ufficializzata dagli stessi vertici del Taranto Fc 1927”. Nel weekend se ne saprà di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche