13 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Maggio 2021 alle 06:53:50

Calcio

Al via la stagione sportiva del Taranto calcio. Ecco le visite mediche

Sono cominciate ieri con gli esami clinici per i nuovi calciatori appena ingaggiati


Dal pomeriggio di ieri, 31 luglio, hanno avuto inizio le visite mediche per gli atleti con i quali è stato raggiunto l’ingaggio in vista della prossima stagione sportiva. “A tal proposito la società ringrazia il centro di medicina dello sport di Taranto” si legge in una nota del Taranto Fc “e il suo direttore, dottor Francesco Santilio per la professionalità dello staff e la disponibilità dell’intera equipe del centro affiliato alla Federazione di Medicina Sportiva Italiana. Il Taranto coglie l’occasione per ufficializzare il dottor Giuseppe Volpe quale responsabile unico dell’area medica per la stagione 2014-2015. Specialista in ortopedia di medicina dello sport e chirurgo ortopedico presso la casa di cura Bernardini di Taranto, Volpe in passato è stato già medico sociale del Taranto calcio”.

Intanto, Giampaolo Ciarcià ha commentato così la sua conferma in rossoblù “Sono felice di essere rimasto, convinto di aver fatto la scelta giusta. Sin dalla sconfitta contro l’Arezzo ai playoff avevo la voglia di riscattare un addio da perdente. Firmando il rinovo ho realizzato qualcosa che ho sempre voluto. Ho aspettato il Taranto e sono stato ripagato con un progetto nuovo del quale sono contento di far parte. Il confronto con il presidente è stato rassicurante. Dico ai tifosi di stare tranquilli, perchè Campitiello è una persona che vuole trasmettere il senso del sacrificio alla città. Ho percepito l’ambizione l’umiltà e l’ambizione sua e anche di Francesco Montervino. Io speravo quanto la tifoseria di continuare questa avventura. I nostri tifosi mi hanno fatto sentire importante e per questo mi sento fortunato. Loro sono l’anima in più del Taranto e devono continuare a esserlo facendo quello che hanno sempre fatto. Tifando e incitando”.

Praticamente ufficiale, invece, l’addio a Pietro Balistreri. Mentre arrivano le prime parole a tinte rossoblu per Massimiliano Favo. Il tecnico punta dritto al sodo: “Taranto si presenta da sola, è una piazza importante – commenta il nuovo allenatore – e lo è sempre stata anche se negli ultimi anni sono avvenute vicende che forse ne hanno svilito la passionale tradizione con momenti altalenanti. A me non piace fare proclami, non voglio creare aspettative che la piazza già ha nel suo dna. Taranto chiede di vincere”. Sinergia con città, società ed area tecnica.

Questi i cardini fondamentali per il nuovo allenatore: “Sono venuto con grande entusiasmo perchè mi è stato presentato un progetto che ritengo possa essere duraturo con la società e con Francesco Montervino. Ripeto, non faccio problami. Posso solo promettere ciò che è nella mia indole ossia che attraverso il lavoro si possono fare cose importanti”. Il 10 agosto il primo impegno ufficiale in Tim Cup. Solo un asterisco in una già folta tabella di marcia: “Siamo concentrati innanzitutto nel colmare il ritardo nella preparazione con tutte le problematiche che ne derivano e con le quali ci stiamo confrontando in questi giorni. Parlare di obiettivi è prematuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche