Calcio

Massimo Silva: “Taranto, puoi fidarti di Favo”

Il tecnico ‘benedice’ il nuovo allenatore rossoblù: “E’ l’uomo giusto”


Oggi è un allenatore in attesa di chiamata, ma una decina di anni addietro quando timonava l’Ascoli, sua città di adozione da quarant’anni, ebbe proprio Massimiliano Favo quale tecnico della Primavera bianconera marchigiana. Massimo Silva, 63 anni tra pochi giorni, è sicurissimo che l’apporto del tecnico partenopeo trapiantato ad Ancona sarà determinante per la rinascita rossoblù.

“Conosco Favo da anni e posso garantire che è una persona seria e competente, con all’attivo numerose esperienze importanti in serie D, quindi assicuro che il Taranto ha fatto un grande colpo a sceglierlo. Ha sempre cambiato moduli, ricordo in primis il 4-4-2, quindi il 4-3-3 ed il 4-2-3-1, ha grande cultura del lavoro e valorizza molto i giovani, quindi farà sicuramente molto bene”.

Da due stagioni è fermo, le manca il campo?
“Ho avuto delle chiamate dalla Lega Pro ma non ci siamo accordati. Chiaro che stare fermo mi pesa, comunque c’è tempo per rimediare, non mi pongo fretta. Noto che sarà una quarta serie molto avvincente, comunque posso anche metterci una benedizione sull’ingaggio di Genchi che è molto forte sotto rete e sulla conferma di Mignogna che ho allenato e che è sempre capace di coprire più ruoli, quindi abbiate fiducia che sarà l’anno del riscatto”.

Sette campionati vinti in carriera, di cui due a Taranto e Brindisi in Puglia, invii un messaggio ai tifosi tarantini.
“Li esorto a far lavorare serenamente il nuovo allenatore, conoscendolo bene posso assicurarvi che è un tignoso e sa come gestire le situazioni difficili. Con dei validi innesti, tenuto conto che ha anche allenato con profitto nei settori giovanili, sono sicuro che si toglierà belle soddisfazioni come si meritano lui e la vostra splendida città che porto sempre nel cuore”.                          

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche