Calcio

“Sarà una grande partita”

Verso la sfida di Francavilla in Sinni: il ‘santone’ Ranko Lazic è sicuro che sarà un match di alto livello. “Ma i veri valori devono ancora uscire”


TARANTO – Domenica le strade di Francavilla in Sinni e Taranto si ricongiungeranno nuovamente in terra lucana ed il serbo Ranko Lazic, ormai un’istituzione in casa rossonera, è pronto a prendersi la rivincita dopo la sconfitta allo “Iacovone” di aprile scorso.
Il trainer balcanico, trapiantato da una vita a Potenza, per il momento preferisce mantenere un profilo basso in generale.
“Siamo ad inizio stagione, è normale che le varie compagini stentino ad esprimere il proprio gioco, oltretutto bisogna rimarcare che ogni allenatore ha i suoi metodi e che quindi si hanno le gambe imballate o si è alle prese con organici da completare come è ad esempio il caso del Taranto. I valori usciranno fuori alla lunga, quindi non mi sembra il caso di emettere sentenze precise dopo appena due giornate, serve il giusto tempo”.
Un Francavilla reduce da una sconfitta ad Andria.
“Siamo ancora in fase di rodaggio, dobbiamo sempre prendere “schiaffoni” per poi reagire anche se contro i biancazzurri abbiamo fatto un passo indietro sul piano del gioco.
Tra campionato e coppa Italia abbiamo sinora vinto tre volte, sia pure senza entusiasmare, mi auguro che ci sia quindi continuità nei 90’ di gioco a partire da domenica contro i rossoblù, aggiungendo anche che sono ancora un cantiere aperto.
Non guardo però in casa degli altri, quindi mi interessa solo tornare a vincere, qualunque esso sia l’avversario”.
Chi è favorito per la vittoria finale?
“Brindisi, Taranto, Bisceglie e Cavese hanno ottimi organici ed anche grande pubblico, fattore quest’ultimo di non poca entità oltretutto.
La Fidelis Andria, pur avendo anch’essa una grandissima tifoseria, è una buona outsider che può giocarsela per i play/off ma non la vedo alla pari delle quattro testè citate, ciò non toglie che questo rimane un campionato come sempre ricco di incertezze”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche