Calcio

Il Taranto non decolla, “non dobbiamo fare calcoli”

Delusione dopo il pareggio con il Bisceglie. Tutte le foto del match allo Iacovone


TARANTO – Si mantiene molto tirato come sempre Massimiliano Favo, del resto sa benissimo che il campionato è appena agli inizi e questi otto punti a suo dire costituiscono un rendiconto sinora più che discreto. “Siamo partiti molto timorosi rispetto a domenica scorsa ed abbiamo pareggiato contro un avversario che toglierà punti a tutti visto che vanta un signor organico costituito da gente che conosco molto bene, quindi è fondamentale tenere conto di questi aspetti.

In occasione della rete di Zotti, la seconda che prendiamo in casa dagli sviluppi di una rimessa laterale, abbiamo palesato grosse ingenuità che non mi vanno bene. Se si potessero assegnare le vittorie ai punti credo che l’avremmo meritata, dobbiamo migliorare molto e cercare di capire ancora tante cose, per principio sono un incontentabile e quindi voglio maggiore incisività da parte dei miei giocatori, cui comunque faccio i complimenti per l’impegno profuso”.

Il tecnico non stipula tabelle. “Siamo appena agli inizi, abbiamo incontrato sinora ottime squadre e dobbiamo quindi cercare di assimilare al meglio schemi e quant’altro. Aggiungendo anche il ritardo di preparazione e l’organico ancora incompleto, sono aspetti questi da non sottovalutare”. Conclude Daniele Marino, premiato come migliore in campo. “Siamo stati incerti in occasione del pareggio, ma Zotti è uno capace sempre di trovare l’acuto vincente essendo un fantasista di qualità. Il risultato ci penalizza, potevamo sicuramente vincere e siamo molto rammaricati, anche se ci toglieremo senza dubbio molte soddisfazioni, per quanto mi riguarda con Pambianchi e Prosperi mi trovo benissimo, aggiungendo che so stare bene sia in difesa che a centrocampo. Ora da martedì inizieremo a pensare al Brindisi, dobbiamo assolutamente recuperare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche