Calcio

Rossoblù, Pià non convocato per la gara contro il Pomigliano

Il Taranto impegnato domenica tra le mura amiche


Lo Iacovone non può diventare un problema. E il Taranto deve giocare con la necessaria tranquillità, con l’autorevolezza della grande squadra. Ha lavorato molto su questo, in settimana, il trainer rossoblù Massimiliano Favo.

Stamattina il mister ha ribadito che i suoi ragazzi scenderanno in campo per i tre punti, domani, contro un avversario ostico e da non sottovalutare come il Pomi-gliano.

L’ultima volta in casa finì 0-0 contro una Scafa-tese che scese in Puglia per fare le barricate.

Domenica scorsa, invece, a Monopoli, i rossoblù hanno pareggiato al 95’ un partita quasi persa contro il Monopoli, quarto pari di fila.
Ora, il Taranto che non ha mai perso deve ritrovare la vittoria, per restare in scia alle prime della classe e risvegliare un entusiasmo che la frenata in classifica ha  notevolmente raffreddato. Pochi i biglietti venduti, per un partita che non ha l’appeal delle grandi sfide ma che rischia di essere decisiva per il futuro prossimo degli ionici.

Tegola dell’ultima ora è l’infortunio agli adduttori di Inacio Pià, che non è stato inserito nell’elenco dei convocati. Domenica scorsa il brasiliano era stato schierato dal primo minuto, questo stop insomma davvero non ci voleva.

Ad ogni buon conto, contro il Pomigliano Favo punterà comunque su una squadra offensiva, perchè è facile pensare che anche il Pomigliano, come la Scafatese, avrà come obiettivo principale quello di ‘non prenderle’. La cosa fondamentale sarà quella di non farsi prendere dalla frenesia. Testa fredda, cuore caldo, insomma. Contro il Pomigliano servirà il miglior Taranto perchè è fondamentale non lasciare altri punti per strada in questo campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche