x

x

Il Taranto calcio ora “sfida” i tifosi

Dieci biglietti per me.

Non è la celebre canzone (Dieci ragazze per me) del compianto ed indimenticabile Lucio Battisti, ancora oggi risuonata ed ascoltata ovunque ma un premio lanciato dalla società verso i tifosi che possono vincere altrettanti biglietti di curva attraverso un concorso denominato Fai Gol.

Basterà infatti avere minimo diciotto anni, inviare i propri dati anagrafici compreso il numero di telefonino per poter prendere parte a questa iniziativa (occorrerà presentarsi muniti di scarpe da ginnastica nell’occasione) dopo l’allenamento pomeridiano di giovedì, aperto al pubblico, in cui bisognerà calciare in porta (con un solo pallone a disposizione di ognuno) da una posizione prestabilita fuori dall’area di rigore e quindi i dieci fortunati estratti vinceranno un tagliando di curva nord per assistere gratuitamente al derby contro il Gallipoli.

La società rossoblù quindi le inventa tutte pur di riavvicinare il pubblico allo stadio ed in aggiunta al fatto che domenica partirà contemporaneamente anche l’iniziativa Passalibro oltre al cineforum nelle scuole della città e della provincia questo è un altro modo ottimo per intraprendere progetti importanti in vista di un futuro che Taranto, calcisticamente parlando, sogna di rivivere luminoso dopo anni di amarezze.

Intanto ieri è ripresa la preparazione in vista del derby contro il Gallipoli, una sfida delicata visto che i rossoblù allo “Iacovone” hanno vinto soltanto una volta contro i giallorossi salentini (settembre 2007) e l’ultimo incrocio, dicembre 2008, vide sia un’amarissima sconfitta che l’esonero “in diretta” del tecnico Franco Dellisanti nell’immediato dopogara che fu anche molto concitato.

I salentini di Benedetto Mangiapane sono una compagine ostica e di buon livello tecnico-tattico, ragion per cui servirà sfoderare il 101% per condurre all’incasso una vittoria che sarebbe comunque preziosa in chiave risalita al secondo posto.

Scorrendo quindi il prossimo turno, in vista della supersfida contro la capolista di domenica 29, si nota come proprio i giallorossi della Perla dello Jonio saranno anch’essi arbitri della zona promozione visto che avranno un match casalingo contro il Potenza, seconda forza del torneo, con gli stessi lucani che chiuderanno il mese di marzo al “Viviani” contro il Grottaglie.

Guardacaso i biancazzurri di Pettinicchio domenica avranno mezzo girone H a tifare per loro, avendo a loro volta la sfida contro la Fidelis Andria, un tourbillon ricco di sfaccettature e che conferma in toto come l’equilibrio, in un campionato povero a livello di gioco e qualità, la faccia come sempre da padrone.