Calcio

Dopo l’addio di Campitiello, ritorna il nome di Giovanni Lombardi

La voce gira con sempre maggiore insistenza. Ma il futuro resta molto incerto


La decisione di Domenico Campitiello di mollare la navicella rossoblù, sebbene dall’entourage societario non arrivano conferme ufficiali, ha colto sicuramente tutti di sorpresa.

Ora iniziano ad accavallarsi le voci di possibili ribaltoni dirigenziali con il nome di Giovanni Lombardi, imprenditore originario di Salerno, che già da un mesetto era stato accostato alle sorti della Pelota jonica.

Malgrado le smentite di rito, che erano state diramate proprio dall’uomo di Pagani (che voci di corridoio danno molto interessato a rilevare il Parma dalla curatela fallimentare) sin da subito, sembra che invece le cose stiano in un’ottica del tutto inversa. L’attuale presidente della Casertana, ossia Lombardi, contattato in mattinata dalla nostra testata, ha subito glissato menzionando ufficialmente di essere impegnato in una riunione di lavoro, ragion per cui non è stato possibile avere sue dichiarazioni in merito.

Altre ipotesi, ma a quanto pare molto defilate potrebbero essere quelle di Domenico Cerruti, patron dell’Agropoli che però si è reso irreperibile e Rosettano Navarra, ex presidente del Frosinone in passato ed accostato anche alla Ternana, sebbene quest’ultimo, ciociaro di Ferentino come origini, sembra che non abbia più alcuna intenzione di rientrare nel mondo del calcio per sua scelta personale.

Il re dei salumi ha intanto deciso che parlerà dettagliatamente nei prossimi giorni, evidentemente o la sua è sana pretattica perchè ha già in serbo una cessione della società già attuata e che renderà pubblica a breve oppure perchè starà studiando in modo altrettanto tale le sue decisioni di abbandono per poi renderle cognitive a tifosi e stampa.
Di sicuro stona il fatto che, dopo la sconfitta di Sestri Levante, ha diramato di suo pugno una missiva in cui ringraziava tifosi e città per la passionalità espressa e per gli ottimi risultati ottenuti, quindi questo improvviso dietrofront con la scelta di dire addio per insulti ricevuti sul web e pressioni da una parte della stessa schiera di fans.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche