Calcio

Calciomercato, Pellecchia si avvicina

La società sonda varie piste: piace l’attaccante


La candidatura di Saverio Pellecchia, fresco di svincolo dai toscani della Pianese, sembra aver assunto connotati piuttosto seri.

Ex attaccante di Bisceglie e Martina, elemento esperto in avanti e goleador di ottimo fiuto, per ora è in fase di attesa nella sua Aversa (Caserta). Il suo agente Carlo Di Renzo ha ammesso i contatti con il Taranto, sebbene per il momento è soltanto un discorso in divenire. Se ne saprà di più nei prossimi giorni, visto che, ovviamente, non è l’unica pista sulla quale la società sta lavorando in proiezione di rinforzi. Il tecnico Sasà Campilongo ed il direttore sportivo Francesco Montervino si sono riuniti ieri pomeriggio per fare il punto della situazione.

Difficili, al momento, infatti le possibilità di acquisire le prestazioni di Giovanni Cavallaro ed un ritorno di Giampaolo Ciarcià. Sul primo si è fiondato fortemente il Cosenza guidato dall’ex centrocampista degli anni Ottanta Giorgio Roselli, mentre sul secondo non c’è molta convinzione da parte della Virtus Francavilla di privarsene.

Restano ancora in piedi le ipotesi di Cunzi della Paganese e di Galizia del Pomigliano. 

A tal proposito, in riferimento alla compagine partenopea nella quale milita l’ex di turno Francesco Mignogna, tarantino doc, c’è da rimarcare che, proprio l’ex capitano non sarebbe un’ipotesi da scartare. Sebbene il diretto interessato, in un colloquio privato, ha dichiarato che non ha comunque avuto alcun contatto con i rossoblù dopo il traumatico divorzio di agosto scorso. Ma l’iperattivo direttore sportivo sonda anche altre piste ed è uscita da poco anche quella relativa a Meloni del Fondi, capocannoniere del girone H con ben 19 centri. Sembra tuttavia molto difficile che la società pontina decida di privarsene, sebbene, come sempre, si è nel campo del tutto ipotetico e da martedì prossimo 1 dicembre, con l’apertura ufficiale delle liste di trasferimento, possono cambiare e non poco molti connotati.

Di sicuro ora stanno due aspetti: Il passaggio del turno in coppa Italia con la prossima sfida mercoledì 9 dicembre contro il Francavilla in Sinni (sede che verrà stabilita per sorteggio) e quella di domenica contro il Serpentara di Antonio Foglia Manzillo. Due incontri molto delicati e fondamentali per chiarire al meglio la situazione presente e futura.
Sebbene, prima del turno della coccarda tricolore, ci sarà domenica 6 dicembre la gara interna contro il Marcianise. Intanto bisognerà assolutamente tornare a timbrare punti in trasferta.

I capitolini sono penultimi ed ancora a secco di vittorie, ragion per cui sarà fondamentale condurre all’incasso i tre punti e ridare un pò di smalto ad una classifica ovviamente poco piacevole per le ambizioni di cui si culla sia la piazza che la dirigenza stessa.

Una tripletta di Genchi, una rete di Marsili e Ibojo decidono il test di metà settimana del Taranto FC opposto alla formazione Juniores Nazionali di mister Fabio Prosperi. L’amichevole in famiglia, disputata sul sintetico del comunale di Statte, è terminata con il punteggio di 5-0 giocato su due tempi da trenta minuti. Mister Campilongo ha schierato nel consueto 4-3-3 la seguente formazione: Pizzaleo (dal 1’stPardo); Cimino, Cascone, Ibojo, Verdone in difesa; Fonzino, Marsili, Capua a centrocampo; Alvino, Genchi, Improta in attacco. Nella ripresa il tecnico rossoblù ha provato alcuni atleti della Juniores che hanno confermato una buona organizzazione tecnico – tattica a due giorni dalla sfida di campionato contro il Reggio Calabria.  

Lavoro di scarico, con il preparatore atletico Paolo Redavid, per coloro che nella giornata di ieri hanno disputato il match di Coppa Italia a Bisceglie. Differenziato per il difensore Francesco Pambianchi. Riposo precauzionale per il centrocampista Riccardo Ammirati ed il difensore Pietro Manganelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche