20 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2021 alle 22:59:00

Calcio

Un derby senza appello

A Francavilla sfida decisiva per il Taranto di Campilongo


Senza retorica: è la partita della vita. “La gara più importante dell’anno” per usare le parole del direttore sportivo Francesco Montervino.

E’ vero. Perchè il futuro del Taranto, e le residue speranze di promozione in Lega Pro, passano dal Giovanni Paolo II di Francavilla Fontana, la ‘tana’ della capolista Virtus, ostacolo numero uno sulla via del sospiratissimo ritorno nel calcio professionistico. Quarantadue i punti della capolista Francavilla, sodalizio che non nasconde le proprie ambizioni; trentacinque quelli del Taranto, fermo al quarto posto, rilanciato dall’ultima vittoria (2-0 allo Iacovone al Bisceglie) e chiamato però a quella continuità finora mancata e che ne ha impedito il definitivo salto di qualità. Conta davvero solo vincere, contro un avversario tosto che può contare, tra le sue fila, anche su Francesco Mignogna, uno le cui qualità a Taranto si conoscono bene.

Il numero 10 tarantino doc è uno dei tanti ex, altro motivo di interesse di questa partita, match clou del girone H di serie D.

Mignogna stringerà la mano a Giampaolo Ciarcià, che in estate ha lasciato i Due Mari per accasarsi in biancazzurro ma che in inverno ha fatto il percorso inverso, ed è chiamato ad essere un valore aggiunto nella rosa a disposizione di Salvatore Campilongo. Il tecnico sta vagliando con la massima attenzione l’undici da schierare sul campo in sintetico di Francavilla; probabile che il modulo sia il 4-3-3, con Ancora, Genchi ed il rientrante Yeboah chiamati a guidare l’assalto, lì in attacco. Ci sarà anche Domenico Pellegrini, ds della Virtus dopo essere stato dg del Taranto, protagonista di un famoso screzio con Elisabetta Zelatore, oggi tornata alla presidenza rossoblù. E ci saranno, soprattutto, i tifosi ionici che in un’ora hanno ‘polverizzato’ i 350 biglietti a disposizione per il settore ospiti di uno stadio tutto esaurito.

Segno che anche a Francavilla (non saranno validi gli abbonamenti) la partita è sentita, eccome.

LA NOTA DEL TARANTO FC
“Si invitano i sostenitori rossoblù a raggiungere Francavilla Fontana solo se muniti di regolare tagliando. Il botteghino dello stadio “Giovanni Paolo II” nella giornata della partita (domenica 24 gennaio 2016) resterà chiuso. I biglietti del settore ospiti sono terminati. La partita, inoltre, sarà trasmessa in diretta televisiva su Studio 100 TV (canale 15 del digitale terrestre e su Sky al canale 875 e 879).

La Società rossoblù ricorda che il Giudice Sportivo, nei precedenti comunicati ufficiali, ha “diffidato” lo stadio “Erasmo Iacovone”. A tale proposito, il Taranto FC invita i propri sostenitori a confermare atteggiamenti di grande maturità sugli spalti prima, durante e dopo la partita evitando comportamenti o situazioni che possono penalizzare il cammino interno della nostra formazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche