Calcio

Taranto, due gare decisive

Cazzarò: con Serpentara e Marcianise in palio il nostro futuro


Una gara “spigolosa e difficile come le ultime disputate”. E soprattutto, decisiva.

E’ Michele Cazzarò, tecnico rossoblù, a ‘presentare’ la partita del Taranto con il Serpentara.

“Rientrerà Marsili che potrà fornire una mano anche in termini di esperienza, ma in questa fase del campionato tutti i giocatori saranno indispensabili. Un motivo in più considerando eventuali squalifiche per diffide. Credo che le sfide contro Serpentara e Marcianise possono essere decisive”. I primi 20 minuti del primo tempo contro il Potenza sono stati un passo indietro? “La squadra mi ha spiegato i motivi, ma sono consapevole che tanta tensione può portare ad alcuni errori. Sarà la prima domenica di grande caldo e ci stiamo preparando al meglio anche sul piano fisico. Magari non si vedrà ilgioco spumeggiante, ma l’importante è sapere che la squadra darà il massimo”.

L’arma in più si sono confermati, ancora una volta, i tifosi: “Faccio i complimenti al pubblico per domenica scorsa. Soprattutto nel momento del doppio svantaggio ci hanno sempre incoraggianti senza fischi e critiche. Ho visto e sentito una tifoseria che ha confermato grande maturità. Hanno capito che siamo tutti sulla stessa barca. Domenica mi aspetto un tifo incessante. Delle altre partite m’importa poco: abbiamo una sfida ed un avversario da affrontare e superare“. Tra Taranto e Virtus Francavilla, che si giocano la promozione sarà un finale davvero di fuoco: 60 i punti dei biancazzurri, impegnati domani con il Torrecuso, 58 quelli dei rossoblù. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche