Calcio

Taranto beffato: game over

Playoff ancora amarissimi per i rossoblù


Il Taranto si fa superare dal Fondi dopo un tempo supplementare e deve dire addio ai sogni di ripescaggio.

Rossoblu in vantaggio con Siclari nella prima frazione, prima del pareggio su calcio di rigore di Nohman. La doccia fredda a tre minuti dalla fine del secondo tempo supplementare, grazie alla beffarda marcatura di Tiscione. Passano due giri di lancette e il Taranto prova a costruire la prima azione sull’asse Ciarcià- Yeboah. Il Fondi replica subito dopo, sfruttando un errato disimpegno di Marseglia che favorisce l’inserimento di Ramcheski il cui tentativo a botta sicura, è respinto da Giordano. Al 7’ è Siclari a provare la conclusione acrobatica, ma la traiettoria è abbondanemente alta sopra la testa di Calandra. Stessa sorte per Iadaresta, su capovolgimento di fronte, con il suo colpo di testa al lato.

I rossoblu provano a prendere in mano il pallino del gioco, e mettono in difficoltà i laziali che sono costretti al fallo tattico in un paio di circostanze, che costano l’ammonizione di Alleruzzo e Ramcheski. Al 23’ Yeboah salta l’uomo e penetra in area, provando un diagonale smanacciato da Calandra. Due minuti più tardi, De Giorgi si fa anticipare da Tiscione, e lo stende beccandosi il giallo. Sugli sviluppi del calcio piazzato, il pallone è morbido e centrale. Passano altri cinque minuti e il Taranto passa in vantaggio, grazie a Siclari bravo ad anticipare un passaggio di Calandra, e a cedere la sfera a Nosa che gliela rimette in mezzo favorendo il suo colpo di testa che vale la rete.

I rossoblu amministrano senza problemi sino alla fine del primo tempo. La musica non cambia nelle prime battute della ripesa, con i padroni di casa più propositivi. Al 6’st è Yeboah a provare un rasoterra col pallone di poco alto. Mister Mariani prova a cambiare qualcosa inserendo al quarto d’ora Meloni per Rinaldi che va ad irrobustire l’attacco. Mossa che si rivela vincente perchè il bomber laziale apre gli spazi in avanti.Intanto nel Taranto, Yeboah esaurisce le energie, e lascia il posto a Gaetano. Al 21’st contatto in area tra Marseglia e Nomhan: per il direttore di gara è calcio di rigore ed espulsione del difensore rossoblu. Che Nomhan trasforma calciando a fil di palo.

Il Fondi si scuote e trova nuova energia, andando vicino al raddoppio al 29’st con un colpo di testa di Iadaresta. Al 34’st un sussulto di Genchi trova i guantoni di Calandra. Sugli sviluppi del corner De Giorgi in tuffo manca clamorosamente il bis. Si va ai supplementari. E’ Tiscione a punire i rossoblu con un rasoterra che a 3’ dalla fine li manda a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche