15 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Giugno 2021 alle 17:29:48

Calcio

Ripescaggio in Lega Pro possibile e ora sprint abbonamenti

Il Taranto “chiama” a raccolta i suoi tifosi


Sì, stavolta sembra possibile. Ed è necessario un ‘salto di qualità’ da parte di tutti. Il ripescaggio in Lega Pro, e quindi il ritorno in terza serie nazionale e nel calcio che conta, pare davvero percorribile per il Taranto.

La società, tramite il presidente Zelatore, si è già detta pronta a tutto. Il Taranto Fc 1927, da parte sua, in una nota “comunica che a partire da lunedì 11 luglio sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento per la s.s. 2016/2017 tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19 in via Principe Amedeo n.8. E possibile abbonarsi anche online attraverso la sottoscrizione di un modulo.

Ricordiamo ai nostri tifosi che la chiusura della campagna abbonamenti è fissata per venerdì 22 luglio”. Un invito, per certi versi, al club rossoblù affinchè la tifoseria risponda presente, tramite la sottoscrizione delle tessere. Per sottoscrivere la tessere si può andare sul sito del club, tarantofc.it. In occasione della presentazione del tecnico Papagni, il presidente Zelatore aveva sottolineato come i numeri non fossero esaltanti.

“In 20 giorni di campagna abbonamenti, sono state sottoscritte soltanto 200 tessere. Non nascondiamo che ci aspettavamo molto di più, specie da una città che sostiene di essere affamata di calcio. Dobbiamo constatare, purtroppo, che la tifoseria non ha voglia di mettersi in gioco come stiamo facendo noi, che abbiamo deciso di investire su un eventuale ripescaggio non per un capriccio, ma per la città stessa. Il 22 luglio, quando la campagna abbonamenti chiuderà i battenti, capiremo se Taranto è la famosa piazza de 10mila spettatori o se interessa a pochi. In ogni caso, i nostri programmi non cambieranno: abbiamo intrapreso una strada e la percorreremo fino in fondo, per noi e per quelli che hanno deciso di darci fiducia”.

Da lunedì inizierà lo sprint per gli abbonamenti. E la possibilità raggiungere finalmente il calcio dei grandi può essere il più forte dei propellenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche