Calcio

Il Taranto ascolta gli abbonati

Nuove regole in vista della partita di domenica sera


Fino a sabato 27 agosto, tutti i tifosi che hanno sottoscritto l’abbonamento potranno ritirare il biglietto al botteghino dello stadio “Erasmo Iacovone” dalle ore 15 alle ore 19, indipendentemente dalla lettera iniziale del proprio cognome.

«La Società ha lavorato intensamente accelerando i tempi al fine di agevolare i propri tifosi» si legge in una nota del club ionico che ha eliminato la ‘distinzione per cognome’ che aveva fatto molto discutere la tifoseria. Un segnale di ascolto da parte del club che fa oggettivamente piacere. Ieri, intanto, la gara di Coppa Italia Lega Pro tra il Taranto F.C. 1927 e l’Unicusano Fondi Calcio termina 2-1 per i padroni di casa. Il Fondi passa in vantaggio al 33esimo con D’Agostino e si va egli spogliatoi con il risultato di 1-0. Nella ripresa al 59esimo il giovane attaccante tarantino Cardea (classe 2000) trova la rete del pareggio con un delizioso pallonetto; all’85esimo Makarov neutralizza il rigore a Calderini, ma al 96esimo il Fondi trova la rete della vittoria con Tiscione. Il sorteggio deciderà chi tra Taranto, Melfi e Fondi passerà il turno.

Tra le note liete, sicuramente la prestazione del giovanissimo portiere russo che si candida per un posto da titolare in vista della partita di domenica sera, esordio in campionato, contro l’ostico Matera. Infine, in una nota il Taranto Fc 1927 «esprime il suo immenso dolore e quello di tutti i tesserati e dei tifosi della città di Taranto,per l’immane, incredibile e devastante tragedia che si è abbattuta sulle meravigliose comunità del centro Italia. Queste sciagure devono insegnare a tutti l’amore verso gli altri e il rispetto della natura. Il presidente Elisabetta Zelatore rimane a disposizione per interventi umanitari a favore di quelle popolazioni che oggi piangono le persone, gli affetti e le cose».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche