Calcio

«Taranto, una vera scelta di vita per me»

Parla il neo-rossoblù Francesco Guidelli


Ufficializzato lo staff medico-sanitario per la stagione sportiva 2016/2017.

Il responsabile dell’area sanitaria sarà il Dott. Giuseppe Volpe che coordinerà le professionalità all’interno dello staff medico. Un’altra prestigiosa figura presente all’interno del team sarà quella del dott. Francesco Settembrini, nutrizionista che metterà la sua esperienza al servizio della squadra ponendo in risalto l’importanza dell’alimentazione al fine di migliorare le prestazioni sportive.

Confermati il fisioterapista Aldo Portulano e il massaggiatore Sante Simone. Uno staff sanitario di primissimo livello dunque, che potrà contare su una squadra di grandi specialisti. L’intento della società è quello di puntare su personalità di spicco in grado di far crescere il progetto sanitario iniziato nella passata stagione, facendo leva sulla continuità e sulla programmazione, dicono del club. Il Taranto F.C. 1927 comunica poi di aver trovato l’accordo con il centrocampista Francesco Guidelli.

Nato a Napoli il 29 aprile 1994, la giovane mezz’ala ha militato nel settore giovanile del Padova, dell’Avellino per tre stagioni consecutive, prima di approdare in Serie D alla Puteolana nella s.s. 2013/2014. Qui colleziona 15 presenze. Nel giugno del 2015 viene acquistato dal Real Vico Equense in Eccellenza, disputando 20 partite e siglando 5 gol tutti su punizione. Nell’ultima stagione, con la Scafatese, ha realizzato 11 gol in 34 partite. Guidelli, inoltre, vanta diverse presenze con la Nazionale Lega Pro Under 18, allenata, nel 2013, dal c.t. Valerio Bertotto.

“Sicuramente una prova importante per me, in questa piazza non posso far altro che crescere sotto tutti i punti di vista. Ogni domenica lo Iacovone si trasforma in una bolgia grazie ad una tifoseria che non fa mai mancare il suo apporto alla squadra; chi gioca per questi colori non può non dare il 110 % sempre. Questo per me rappresenta un riscatto a livello personale per chi non credeva nelle mie potenzialità, ma anche una grandissima opportunità da sfruttare al meglio. E’ una scelta di vita. Vorrei ringraziare la mia famiglia per il sostegno, Vincenzino De Liguori per avermi presentato alla Società, il mio avv. Claudio Parlato, il presidente Elisabetta Zelatore e il mister Aldo Papagni per la fiducia dimostratami, e che adesso dovrò ripagare sul campo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche