x

x

Il Taranto conferma Prosperi e Dellisanti

TARANTO – Due comunicati stampa, a pochi minuti uno dall’altro, per dire sostanzialmente la stessa cosa. Forse un modo per rafforzare la posizione di allenatore e responsabile dell’area tecnica; forse il segnale della confusione che c’è, nel periodo oggettivamente più difficile della stagione.

“Il Taranto Fc 1927, in ordine ad alcune notizie apparse nelle ultime ore su siti web di rilevanza nazionale, comunica che, le stesse, sono frutto di pura fantasia e, pertanto, destituite di ogni fondamento.
Non sono, assolutamente, in discussione – né lo sono mai state – le figure professionali del mister Fabio Prosperi e del Responsabile dell’Area Tecnica Francesco Dellisanti.
Inoltre, tutti i tecnici o Direttori sportivi indicati negli articoli, non sono stati né ipotizzati né contattati dal Taranto Fc 1927.
Non vi è, né vi è mai stata, intenzione alcuna di stravolgere alcunché, bensì, c’è la ferma volontà di continuare lungo il percorso fino ad ora espresso per poter rendere più competitivo il nostro progetto sportivo, che è pluriennale e non legato al risultato delle singole partite”.
Una nota apparsa sul sito del club e preceduta da una lettera del presidente Zelatore al giornalista Alfredo Pedullà: “Gentile Dott. Pedullà, ho letto la sua nota pubblicata poche ore fa in ordine all’attuale situazione del Taranto Fc 1927 (Taranto caos…). Apprezzando la sua azione pluriennale di corretta informazione, la invito, cortesemente, a voler rettificare quanto da lei considerato nella predetta nota, per il semplice fatto che, all’interno della Società da me presieduta, non vi è “Caos…” alcuno. Non sono, assolutamente, in discussione – né lo sono mai state – le figure professionali del mister Fabio Prosperi e del Responsabile dell’Area Tecnica Francesco Dellisanti. Tra l’altro, tutti i tecnici o Direttori sportivi indicati nel suo articolo, non sono stati né ipotizzati né contattati dalla mia Società.
Non vi è alcuna intenzione di stravolgere alcunché, semmai di ripartire da quanto di positivo fino ad ora espresso per poter rendere più competitivo il nostro progetto sportivo, che è pluriennale e non legato al risultato delle singole partite. Ringraziandola per l’attenzione che vorrà in futuro dedicarci, le auguriamo le migliori fortune professionali!”.
Sul suo sito, Pedullà parlando dei rossoblù aveva scritto che “sta per pagare il preparatore atletico Musa, chiusa di fatto la sua esperienza in rossoblu. A rischio non solo la posizione del tecnico Prosperi, ma anche quella del direttore sportivo Dellisanti, la decisione definitiva al riguardo verrà presa domani. In caso di ribaltone, in corsa per la poltrona di ds ci sono Pelliccioni, Pastore e Pagni. L’eventuale prescelto porterebbe l’allenatore. Se la spuntasse Peliccioni si affiderebbe a Calori, già contattato, con il quale ha già lavorato in coppia a Portogruaro”.  
Tutto falso, dicono dalla società. Ma è innegabile che la partita di lunedì sera con la Virtus Francavilla allo stadio Erasmo Iacovone sia uno snodo cruciale di questa stagione. I numeri non sono dalla parte del nuovo corso targato Prosperi. In quattro gare sono arrivate due sconfitte (Fondi 0-2, Paganese 2-0) e due pareggi (Akragas e Messina, 1-1), più il successo ai rigori in Coppa Italia con il Cosenza. Con Papagni sono arrivate, in otto partite, due vittorie (a Cosenza 0-1, con l’Andria 2-0 il 18 settembre, ultimo hurrà stagionale), tre pareggi (Matera 1-1, Siracusa 0-0, Catania 0-0) e tre sconfitte (Casertana 2-1, Foggia 2-0, Catanzaro 3-1).

Oggi, intanto, via alla prevendita per Taranto-Virtus di lunedì.