25 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Novembre 2020 alle 17:23:31

Calcio

Il Taranto di Ciullo convince

Dopo l’exploit con il Foggia un pareggio positivo a Catania


Il Taranto resiste al Massimino e strappa un punto importante in chiave salvezza.

Partita ben giocata sul piano difensivo dagli uomini di Ciullo, che hanno provato ad impensierire gli avversari con rapide ripartenze. Prime battute favorevoli ai siciliani, che provano a prendere in mano le redini del gioco, faticando però a trovare gli spazi, grazie alla buona organizzazione difensiva dei pugliesi. Al 19’ gli etnei provano a mettere paura al Taranto con un tiro ravvicinato di Scoppa, su quale Maurantonio oppone i guantoni. Continua il momento favorevole, con Russotto al 20’ direttamente da calcio piazzato. Due minuti più tardi, è Biagianti a provare l’incornata sugli sviluppi del corner. Al 27’ un errato disimpegno di Pambianchi, favorisce l’inserimento di Russotto, che manca clamorosamente il bersaglio con un diagonale in area.

Al 43’ contropiede del Taranto, con Paolucci che viene steso ai venti metri da Scoppa, che si becca il giallo. Lo Sicco si incarica del calcio di punizione e colpisce la traversa, poi Pambianchi prova un tiro di controbalzo. Termina senza reti la prima frazione. Si riprende col Catania che spinge, ma che deve guardarsi anche dalle pericolose ripartenze del Taranto. Mister Ciullo prova a cambiare qualcosa, inserendo Nigro per Maiorano, e Pirrone per Guadalupi out per infortunio. Al quarto d’ora, anche il tecnico degli etnei prova a giocarsi le carte Bucolo e Tavares.

Non cambia la musica, col match che resta vivo e piacevole. Al 20’st è Russotto a provare la porta di Maurantonio, mentre la risposta rossoblu è affidata ai piedi di Lo Sicco dalla distanza. Ultimi tentativi con Viola e Barisic, a meno di venti minuti dalla fine. Al 38’st Magnaghi conclude un contropiede con un destro a fil di palo, al 35’st Pozzebon è murato dal prodigioco intervento di Maurantonio, che di fatti salva la propria porta. I siciliani danno tutto fino alla fine, ma il Taranto resiste e porta a casa un punto meritato.

Catania- Taranto 0 – 0
Catania: Passeri; Parisi, Gil, Marchese, Djorojevic; Biagianti, Scoppa (15’ st Bucolo); Di Grazia, Mazzarani (15’st Tavares), Russotto (33’st Barisic); Pozzebon. A disposizione: Martinez, De Rossi, Mdodj, Longo, Manneh, Piermarteri, Fornito. All. Petrone.

Taranto: Maurantonio; De Giorgio, Altobello, Stendardo, Pambianchi; Maiorano (4’st Nigro), Guadalupi (11’st Pirrone), Lo Sicco; Potenza (27’st Viola), Magnaghi, Paolucci. A disposizione: Contini, Pizzaleo, Bendetti, Russo, Magrì, Di Nicola, Sampietro, Cobelli, Cecconello. All. Ciullo.

Arbitro: Camplone di Pescara (Abagnara di Nocera Inferiore – Della Vecchia di Avellino)

Ammoniti: Scoppa (C), Parisi (C), Bucolo (C), Pambianchi (T)

Corner: 8-1

Recupero: pt 0’, st 4’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche