Calcio

​Taranto, c’è l’ostacolo Gelbison per la rimonta​

La formazione rossoblù sarà ospite a Vallo della Lucania


Trasferta a Vallo della Lucania per il Taranto.

La formazione allenata
da Panarelli affronterà quella Gelbison che
in settimana è stata superata nel recupero
di campionato dalla capolista Picerno.
Sono sette i punti che ora separano gli
ionici della capolista, per effetto dell’altro
‘fatto’ della settimana, cioè la restituzione
al club del presidente Giove del contestato
punto di penalizzazione. “La società è
soddisfatta del risultato ottenuto – dichiara
il direttore generale Gino Montella – anche
perché il giudice ha potuto apprezzare la
nostra professionalità e la nostra buona
fede.

Tutte le carte che sono state portate
dal nostro collegio difensivo hanno dimostrato che i tre giocatori hanno ottenuto
con soddisfazione quanto dovuto e che la
società ha operato nel migliore dei modi”.
Adesso, si torna al campo. Ed il Taranto
ha il dovere di vincere per non lasciare
nulla di intentato, nella difficile corsa alla
promozione in serie C. Oggi i rossoblù occupano il terzo posto, con 58 punti, e sono
preceduti dal Picerno capolista (65 punti)
e dal Cerignola, secondo (61). Tutti in
trasferta gli impegni del trio di testa: con
la Gelbison per il Taranto, con la Sarnese
per il Picerno, a Gravina per il Cerignola.
“Sarnese 1926 – Polisportiva Az Picerno
non è solo una partita di calcio. Le due
squadre, tifoserie e società sono legate
da una forte amicizia nata ai tempi dello
spareggio in Eccellenza che ci riportò in
Serie D. Nelle trasferte in terra Lucana
siamo stati accolti ed ospitati sempre con
calore e rispetto, lo stesso stesso affetto
che, domenica, noi Sarnesi faremo sentire
alla Capolista” è il messaggio che compare sulla pagina facebook della Sarnese.

Infine, la Rappresentativa di serie D ha
pagato caro un episodio sfortunato nel primo tempo con l’Inter nella gara valevole
per gli Ottavi di Finale della Viareggio
Cup andata in scena al “Libero Masini” di Santa Croce Sull’Arno. Tra l’intervento maldestro di Loliva al 15’pt che ha
provocato il gol di Nolan e il rigore del
raddoppio interista trasformato al 45’st
da Vergani la Rappresentativa ha tenuto
bene il campo ribattendo colpo sul colpo
ai blasonati avversari, apparsi spesso in
difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche