Ospedali nel mirino, anche Manduria trema

MANDURIA – Ospedali nel mirino. Dopo Grottaglie anche Manduria teme la chiusura. Come per il San Marco la città della ceramica si sente “scippata” del diritto all’assistenza sanitaria, anche per il “Giannuzzi” nella terra messapica lo svuotamento dei reparti getta allarme.

Il comitato spontaneo nato a difesa dell’ospedale cittadino intende fare chiarezza su quanto sta avvenendo. Giuseppe Dimonopoli, portavoce, porta avanti quella che definisce “una battaglia” per la difesa della salute pubblica.

L’ospedale Giannuzzi è già stato svuotato di molti reparti. Ha perso ostetricia e ginecologia, nonostante poco prima della chiusura fossero stati eseguiti lavori di ristrutturazione per diverse migliaia di euro. Da poco ha dovuto rinunciare anche all’oculistica trasferita a Martina Franca e lo spettro dei tagli sembra indirizzato a tornare sul Giannuzzi che, seppure ha riavuto la Rianimazione, potrebbe perdere l’unità di terapia intensiva (Utic) “che vogliono trasferire a Castellaneta perchè qui manca l’ematologo” fa notare Dimonopoli.

L’ospedale Giannuzzi, inoltre, ha visto chiudere anche il Punto nascite “conquistato” dal vicino San Marco di Grottaglie. “E’ una guerra tra poveri” chiosa il portavoce del comitato “perchè sia Manduria che Grottaglie ora rischiano di perdere tutto. Qui i posti letto continuano a diminuire. Ci avevano detto che una volta aperta la Rianimazione sarebbero stati attivati dieci posti letto di oncologia, ma ancora non si vede nulla. Quindi si continua a tagliare, senza però sostituire i reparti. Tutto questo a fronto di rassicurazioni che ci sono giunte anche dall’assessore regionale alla Salute, Elena Gentile. Non si capisce perchè la Regione nel piano abbia disposto alcune cose che, invece, l’Asl poi non mette in atto.Vengono trasformate struttura da complesse a semplici ed i posti letto continuano a diminuire. Al momento ce ne sono appena cento. Appena sulla soglia per consentire all’ospedale di rimanere in vita. Se si continuano a trasferire reparti e personale qui non rimarrà più nulla a fronte di una struttura che, invece, deve coprire un bacino di utenza vastissimo, che si triplica durante la stagione estiva per via della marina e che impiegherebbe oltre 35 minuti per arrivare all’ospedale di Taranto”.

Ecosostenibilità, finanziate 24 aziende

GROTTAGLIE – Sono 24 le aziende distribuite tra Grottaglie, Pulsano e Statte che hanno ricevuto sino a 25mila euro attraverso il Gal Magna Grecia per il miglioramento energetico e l’ecocompatibilità. L’importo complessivo finanziato ammonta a 600mila euro, mentre l’investimento complessivo è di 1, 2 milioni. “La misura ‘Adeguamento ecocompatibile delle imprese’ – spiega il direttore […]

Pnrr, a Ginosa candidati progetti per oltre 9 milioni di euro

GINOSA – Ammonta a 9.628.000 euro l’importo dei progetti finora candidati al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza dall’Amministrazione comunale Eccoli nel dettaglio: Demolizione e ampliamento palestra “R Leone’’ per 2.330.000 euro. Il progetto prevede demolizione dell’attuale palestra della Scuola Leone e l’ampliamento della stessa, con la realizzazione di un nuovo campo sportivo multifunzionale (per […]

Una “tre giorni” per diffondere la cultura della legalità a Maruggio

MARUGGIO – Tre giorni di eventi e manifestazioni per cercare di divulgare sempre più il concetto di legalità, rispetto delle regole e senso di appartenenza alla comunità e allo Stato. E’ questo l’obiettivo del “Muro della legalità”, l’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Alfredo Longo e coordinata dal consigliere comunale Tiziana Destratis, in occasione […]

Ecco la 69a edizione del Carnevale di Massafra

MASSAFRA – Presentata la 69^ edizione del Carnevale di Massafra C’è voglia di ripartenza. Dopo due anni di stop dettati dalla pandemia, ritornano per le strade i coriandoli, le luci, i suoni, la musica e l’apprezzata cartapesta del Carnevale di Massafra, manifestazione di interesse storico, giunto alla sua 69^ edizione. E’ stato presentato alla stampa […]