x

x

Grottaglie, il Comune “bussa” allo Iacp

GROTTAGLIE – Fatiscenza, strade colme di buche e verde non curato. Questa l’immagine della zona 167 di Grottaglie da dove il grido d’allarme, questa volta, viene levato direttamente dal Comune.

L’assessore ai Lavori Pubblici, Alfonso Annicchiarico ha preso carta e penna ed ha scritto, nuovamente, allo Iacp, ente proprietario delle palazzine della zone 167 Nord e Sud.


“Si premette – scrive l’assessore – che con nota Prot. 10641 del 07.05.2013 con la quale, costatato il cattivo stato di manutenzione degli immobili di proprietà dello Iacp, si invitava  l’Istituto a partecipare ad un tavolo tecnico per definire gli interventi realizzabili presso gli edifici e le loro aree pertinenziali non più rinviabili. L’incontro ha avuto luogo presso la casa comunale in data 07.06.2013 che registrò la partecipazione del personale tecnico e del direttore generale Iacp, avv. Mauro Leone. Nel corso di tale incontro si concordò che in tempi brevi, lo Iacp avrebbe inviato proprio personale tecnico al fine di accertare unitamente all’ufficio di questo assessorato gli interventi urgenti ed indifferibili da eseguire. Pertanto, nell’attesa che lo Iacp provveda all’invio del personale tecnico concordato, si segnala la necessità di intervenire con somma urgenza nelle opere di ripristino e manutenzione degli immobili e delle aree pertinenziali gli edifici di proprietà Iacp ubicati nella zona 167 Sud, lungo la via Ciro Fanigliulo e nella zona 167 Nord, lungo la Via Marzabotto che privi di recinzione, sono contigui alle aree pubbliche e rappresentano un grave pericolo per la pubblica e privata incolumità”.

Aree che destinate a parcheggio o a marciapiede sono ricche di buche e quindi pericolose per pedoni ed automobilisti. Ma anche le zone a verde vanno liberate dalle sterpaglie. Interventi che i cittadini spesso sollecitano al Comune, ma che l’ente non può compiere perchè di competenza dello Iacp.

“Siamo coscienti – conclude l’assessore – che la esiguità delle risrose economiche rappresentano il grave problema di tutte le amministrazioni, ma le condizioni in cui versano ormai da tempo gli immobili Iacp di Grottagie, meritano particolare attenzione da parte dello Iacp di Taranto”.

Aggiunge all’elenco citato nella lettera anche via della Costituzione. Anche qui pertinenze non recitante e situazioni di degrado.