x

x

Scuola e disabili, due progetti a Statte

STATTE – Pioggia di euro sulla città.

In attesa dei risarcimenti per il tornado di un anno fa, il sindaco Angelo Miccoli da Bari porta a casa oltre 1,8 milioni di euro.

Si tratta di fondi rivenienti dall’Area Vasta che il Comune di Statte ha ottenuto per concretizzare due importanti progetti. Il primo riguarda la realizzazione, nell’ambito del progetto “Dopo di noi” di una casa-famiglia per i disabili gravi che restano soli.

Un progetto che consentirà di ristrutturare il villino Morelli di proprietà del Comune di Statte ed in grado di ospitare una decina di disabili che, personale specializzato, potrà assistere quotidianamente.

“E’ un intervento che vogliamo portare avanti celermente – dichiara il sindaco Miccoli al rientro da Bari – perchè servirà a garantire assistenza ad una categoria sociale debole. A coloro cioè che afflitti da una disabilità grave, al decesso dei parenti, restano soli e che, quindi hanno bisogno di assistenza”.

La struttura sarà comunque fruibile da parte di chi risiede nei Comuni dell’ambito sociale, ovvero nei territori di Statte, Massafra, Palagiano e Mottola. “E’ un intervento che dimostra la particolare attenzione al sociale da parte di questa amministrazione” sottolinea il primo cittadino che va fiero di aver “incassato” ben 870mila euro per portare avanti questo progetto. Ma ancora più consistente è il contributo regionale che riguarda, invece, l’efficientamento energetico della scuola media “Leonardo da Vinci”.

Un intervento che consentirà di rifare le strutture obsolete e di risparmiare sulle bollette dell’isituto scolastico.

Per questa progetto l’amministrazione comunale  mette a disposizione 800 mial euro, mentre dalla Regione, sempre nell’ambito dell’Area Vasta, otterrà 1.020 mila euro. Entrambi i disciplinari sono stati firmati martedì a Bari e negli uffici comunali si lavora già ai progetti esecutivi.