x

x

Grottaglie, l’ex Tribunale ospiterà la Polizia locale

GROTTAGLIE – Gli studenti del liceo lottano per “conquistare” la sede dell’ex tribunale, ma è tutto deciso. Va ai vigili urbani.

La scoperta è del gruppo di opposizione Sud in movimento che, dopo aver richiesto la documentazione del progetto per l’istituzione della Z.T.L. (Zona a Traffico Limitato) atta a regolare il traffico nel centro storico, ha appreso con stupore che il sindaco aveva già deciso sulla sorte dell’ex tribunale di Grottaglie.

Una scoperta che rende del tutto inutili le discussioni in atto sulla destinazione d’uso dell’immobile di piazza Regina Margherita chiuso per effetto della riforma nazionale degli uffici giudiziari.

Per Sud in Mvomento “offensivo è stato alimentare le speranze di chi ha preso in considerazione la possibilità di trasferire alcune classi del liceo Moscati in quell’edificio”.

Nelle ultime settimane, infatti, il comitato dei genitori del liceo Moscati hanno più volte sollecitato all’amministrazione comunale la valutazione di trasferire in piazza R. Margherita le aule del liceo che oggi è spezzettato in ben sette sedi. C’è stato anche un sopralluogo da parte dei tecnici comunali di cui si attende risposta.

Ma stando alla scoperta di Sud in Movimento non ci sarebbe ancora molto da sperare. Anzi la questione sembrerebbe destinata a terminare addirittura con l’abbattimento dell’edificio.

“Ancora più grave – sottolineano dal gruppo di opposizione – è il fatto che, nonostante il piano Cervellati, il sindaco continui a violare le linee guida dello stesso che, coerentemente al contesto storico-architettonico, prevede l’abbattimento dello stabile, destinando la struttura ad un nuovo utilizzo. L’ennesima dimostrazione di quanto questa amministrazione sia lontana dalle vere esigenze della città. Il sindaco e la sua giunta devono assumersi la responsabilità di essere trasparenti con la cittadinanza. A nostro parere, abbiamo aspettato fin troppo tempo!”

Insomma al posto dei ragazzi l’amministrazione comunale avrebbe deciso di affidare le stanze dell’ex tribunale al centro operativo dei vigili urbani. Ma non potrebbero convivere?