x

x

Stop agli abusivi al San Marco grazie a Striscia La Notizia

GROTTAGLIE – “Davanti all’ospedale San Marco il parcheggio non è a pagamento”.

A chiarire in maniera definitiva la questione è il comandante della Polizia Municipale, il tenente Giovanni Esposito che negli ultimi giorni ha provveduto a far smantellare anche i cartelli stradali che indicavano i parcheggi a pagamento nella zona.

Restano le strisce blu perchè fino a poco tempo fa lì era consentita la sosta a pagamento, ma la convenzione stipulata dal Comune con la cooperativa Dast è scaduta nel maggio del 2013.

Fino a qualche giorno fa davanti all’ingresso del nosocomio cittadino stazionavano alcuni parcheggiatori, con tanto di pettorina e di ricevute pronti a richiedere il ticket agli automobilisti.

Il caso è finito anche su “Striscia la Notizia”. Gli inviati Fabio e Mingo hanno evidenziato la presenza irregolare di quei parcheggiatori pronti a rilasciare la ricevuta, ma datata 2008.

Un’anomalia a cui le forze dell’ordine hanno dovuto porre fine. Nei giorni successivi alla denuncia di Fabio e Mingo, infatti, sono partiti i controlli.

Polizia, Carabinieri e vigili urbani hanno monitorato costantemente le aree attorno all’ospedale San Marco e dopo aver fatto rimuovere i cartelli stradali hanno obbligato i parcheggiatori a non indossare le pettorine.

“La cooperativa avrebbe dovuto ritirare anche i blocchetti quando la convenzione col Comune è scaduta” dice il comandante Esposito “ma a quanto pare questo non è avvenuto” creando chiaramente confusione tra gli automobilisti che, davanti alla richiesta di pagamentodel ticket ed alla presenza di parcheggiatori apparentemente autorizzati e di cartelli stradali specifici hanno dovuto sborsare 50 centesimi all’ora.

“Continuano i controlli” fa sapere il comandante Esposito “ma è chiaro che se ci sono degli abusivi non identificabili non possiamo fare altro che limitarci ad avvisare gli automobilisti”. Nessuno, quindi, è autorizzato a chidere il pagamento della sosta davanti al S. Marco.