x

x

Aeroporto, “Occhio agli spot elettorali”

GROTTAGLIE – “Già il titolo dell’iniziativa pubblica, che evidenzia i voli civili, non specifica in maniera inequivocabile che si tratta di voli passeggeri di linea e charter, ma possono essere solo voli charter (privato), anch’essi sono voli civili”. E’ quanto sostiene Alfredo Luigi Conti, presidente del movimento “Taranto, voglia di volare” in riferimento “all’iniziativa “l’aeroporto di Grottaglie: il cargo, l’aerospazio, i voli civili. Tale iniziativa, dovrebbe essere  propedeutica all’incontro del 14 aprile nel corso della quale ci sarà un tavolo nazionale a Grottaglie con ministro alla quale parteciperanno i rappresentanti dei ministeri dei Trasporti e della Difesa, di Enac, Enav, Finmeccanica, Alenia Aermacchi, Distretto aerospaziale pugliese e tante altre personalità rilevanti.

La linea che stanno adottando è ciò che già da tempo stanno dicendo, detto e stradetto dall’assessore Giannini e l’amministratore di AdP, Acierno. Il nostro aeroporto dovrà essere strategico per la logistica, dal punto di vista del contesto europeo, il progetto sul futuro dell’aeroporto di Grottaglie individuato dalla Regione Puglia e da Aeroporti di Puglia come un importante centro per lo sviluppo e il test di soluzioni tecnologiche a supporto dell’industria aerospaziale, inclusa la sperimentazione dei sistemi aerei senza pilota (Uas).

Sostanzialmente una piattaforma di ricerca e sviluppo per l’intero sistema aeroportuale italiano. Vorrei risposte riguardo alla possibilità di ricevere i turisti pensionati austriaci che arriveranno come è già successo l’anno scorso al Nova Yardinia Resort di Castellaneta marina, visto che è stato rinnovato l’accordo tra l’associazione e il management dela struttura tarantina. Arriveranno in migliaia, dalla seconda decade di aprile, alla fine di maggio di quest’anno, dove faranno scalo? Qualcuno dei consiglieri regionali ha presentato una interpellanza.

Mi auguro che tutto ciò che stanno progettando si metta in atto seriamente e che non sia il solito spot pre- elettorale (europee). Nessuno di noi, associazioni e movimenti, è contrario a questi progetti, ma vorremmo che sia dato quel giusto servizio aereo (voli passeggeri di linea) come Bari e Brindisi, in maniera equa, com’è previsto dalla convenzione tra Enac e Adp”.