x

x

Il Sindaco di Massafra: “Abbiamo i conti in ordine”

MASSAFRA – Il patto di stabilità interno per l’anno 2013 è stato rispettato.

Questo l’annuncio del sindaco Martino Tamburrano dopo la sottoscrizione della certificazione che afferma, in modo inequivocabile come, anche per l’anno 2013, i conti dell’Amministrazione comunale sono in ordine.

“Sono stati verificati e rispettati – ha affermato il sindaco – gli obiettivi del patto di stabilità 2013, nonostante la scure dei tagli abbia gravato non poco sulle casse comunali. Grazie ad una oculata gestione della cosa pubblica non solo siamo riusciti a realizzare diverse opere migliorando la vivibilità della Città e la qualità della vita, ma non abbiamo aumentato la pressione fiscale”.

In questi momenti parlare di incremento di Servizi e contenimento dei tributi può essere un sogno, ma a Massafra è realtà. E’ una Città “pensata” quella che stiamo amministrando.  Aver esternalizzato i Servizi per la Manutenzione del Patrimonio Immobiliare comunale in modo integrato – ha affermato Tamburrano – ha determinato una ottimizzazione delle attività, modulandole secondo le varie esigenze, pianificando gli obiettivi finali con contenimento della spesa. Tale contenimento certamente non diminuisce minimamente la sicurezza, l’efficienza e l’efficacia. Un esempio è quello degli interventi di riqualificazione energetica e la messa in sicurezza degli impianti comunali, come le caldaie degli istituti scolastici, di recente affidamento.

Il rispetto del patto di stabilità per un’Amministrazione è come una pagella scolastica, capace di approvare o respingere l’operato di un sindaco e della sua squadra. Anche quest’anno la “pagella” parla chiaro e ci sprona nel continuare a seguire il solco già tracciato a Massafra da circa otto anni”.

Intanto, è stato convocato per venerdì alle 9 il Consiglio presso la Sala consiliare di piazza Garibaldi per discutere i seguenti argomenti: Delibera Sezione Regionale di Controllo della Puglia Corte dei Conti: presa d’atto e  determinazioni del Consiglio Comunale; Sdemanializzazione porzione di suolo e cessione all’Enel per l’allocazione di cabina prefabbricata di trasformazione in Via Matteo Turi, nell’ambito del Piano di Zona 167 – 1o comprensorio; Realizzazione di una nuova strada nella lottizzazione denominata “Mastronuzzi” – approvazione progetto preliminare ai fini urbanistici ed espropriativi – approvazione schema di convenzione urbanistica; Piano di attuazione provinciale del programma regionale per la tutela dell’ambiente Asse V – linee d’intervento “C”. Interventi nelle aree ad elevato rischio di crisi ambientale per la caratterizzazione e/o messa in sicurezza o bonifica di aree industriali dismesse ad alto rischio o di aree di ex discariche comunali – approvazione progetto definitivo ai fini urbanistici ed espropriativi; Interventi per la messa in sicurezza di vaste aree a rischio idraulico ed idrogeologico del territorio di Massafra. Approvazione progetto definitivo ed adozione di variante urbanistica al P.d.F. ai fini urbanistici ed espropriativi; Riconoscimenti debiti fuori bilancio per: sentenze, provvedimenti esecutivi del Codice della Strada, Trenitalia.