x

x

Disagi e proteste a Lizzano. Cavallo scrive al Prefetto

LIZZANO – La Caserma dei Carabinieri cade a pezzi. La mancanza di interventi di manutenzione stanno progressivamente deteriorando sempre di più la struttura. Si tratta di un immobile di proprietà comunale e per questo la questione accende la polemica. Dall’opposizione l’ex sindaco Antonio Clemente Cavallo punta l’indice contro il sindaco.

“La causa della mancanza di interventi di manutenzione, e il conseguente degrado, rappresentano non solo un deterioramento progressivo della struttura – dice – ma anche un immagine indecorosa delle istituzioni, verso le quali ben altra dovrebbe essere la sensibilità del sindaco e dell’Ente locale. Da considerare che il Comune di Lizzano incassa 40.000 euro all’anno di canone d’affitto dal Ministero della Difesa, senza impegnare un centesimo sulla stessa struttura. Una situazione insostenibile, non più tollerabile” per la quale chiede chiarimenti e intendimenti attraverso una interpellanza consiliare indirizzata anche al Prefetto ed al comandante dei Carabinieri.