x

x

Strade impraticabili: la Provincia usi Isolaverde

MARTINA FRANCA – L’appello arriva dal sindaco Franco Ancona e ha come destinatario il commissario della Provincia Mario Tafaro.

Ci sono chilometri di strade da rifare eppure nessun intervento è arrivato dall’ente. “Incomprensibile” visto che, ricorda il primo cittadino, “la Provincia ha a disposizione una società operativa come Isolaverde”.

Dalla “folta formazione erbacea e arbustiva” cresciuta ai lati delle strade provinciali a causa delle abbondanti piogge alla “più volte segnalata deformazione del manto stradale sulla via per Massafra, in prossimità della base dell’Aereonautica, dove si forma una pozza di raccolta di acque piovane che ha determinato incidenti dovuti al pattinamento delle auto in transito”.

Il Sindaco Ancona ricorda che “il territorio di Martina Franca (circa 300 chilometri quadrati) è interessato dall’afflusso di turisti che, attratti dai beni naturalistici della murgia dei trulli, percorrono le strade in bicicletta”. Strade sulle quali manca o non è visibile la segnaletica orizzontale.

“In verità – aggiunge il sindaco – quasi tutte le strade presentano un cattivo stato di manutenzione del manto che espone a rischio chi le percorre. La sicurezza è ancor meno garantita nelle ore serali nei tratti dove gli impianti di illuminazione sono spesso spenti o in cattive condizioni”. “Risulta incomprensibile che, avendo a disposizione una società operativa come Taranto Isolaverde, l’ente provinciale non sia stato in grado di assicurare i servizi dovuti ad una città che contribuisce significativamente al bilancio dello stesso”.