x

x

In autunno i lavori per la nuova chiesa a Massafra

MASSAFRA – Il prossimo anno la città avrà una chiesa tutta nuova. In autunno dovrebbero partire, infatti, i lavori per la parrocchia di San Leopolo.

Da oltre vent’anni la chiesa è allocata in quelli che dovrebbero essere i locali dell’auditorium parrocchiale, ma finalmente il progetto che don Michele Quaranta ha seguito dal 2011, ovvero da quando è diventato parroco di S. Leopoldo, stanno per giungere in cantiere.

Un primo segnale è fornito dal consiglio comunale di domani. L’assemblea cittadina si riunirà alle 12 in seduta monotematica per sdemanializzare, ovvero concedere alla parrocchia, l’area comunale attigua.

Una zona che nel progetto dell’opera servirà a creare una piazza utile a mettere in diretto collegamento la chiesa con la zona antistante. Si tratta dell’area nuova di Massafra dove da oltre vent’anni i fedeli attendono questo momento. Don Michele è entusiasta del risultato ottenuto. La Cei (conferenza episcopale italiana) ha già finanziato il progetto.

“Presto avremo una chiesa nuova” commenta Don Michele che da anni è anche insegnate del vicino liceo e per i cui ragazzi si prodiga molto. Da qui anche la volontà di acquisire la piazza antistante dal Comune. La chiesa al momento si estende su un’area di oltre duemila metri quadrati ed ha già un oratorio, un campo di calcetto e l’auditorium. Col nuovo intervento, quindi, sarà allestita l’aula liturgica ed il sagrato con in mezzo un obelisco alto 35 metri sul quale saranno sistemati la croce e le campane.

Gli architetti Giuseppe Danza e Francesco Di Benedetto di Castellaneta e Laterza hanno progettato l’opera nei minimi particolari per dare ai fedeli spazi adeguati e soprattutto un luogo di preghiera consono. Per ora parola al Consiglio comunale. Poi via al sogno di don Michele.