x

x

A Grottaglie in arrivo 95mila euro per la biblioteca

GROTTAGLIE – Aprire la biblioteca al pubblico ora si può. Nei giorni scorsi le commissioni II e IV hanno affrontato il problema che si trascina ormai da anni.

La biblioteca di via Pignatelli al momento non è aperta al pubblico perchè va adeguata alle norme di sicurezza. Alcune prescrizioni disposte dai vigili del fuoco hanno finora impedito che l’edificio possa entrare nella fruizione dei grottagliesi. Per mettere a norma la struttura occorrono circa 95mila euro che ora ci sono. L’avanzo di amministrazione consentirebbe, infatti, di rendere agibile al pubblico l’edificio dove sono già operativi anche due dipendenti ex Regione.

Per farlo, però, è necessario procedere con celerità e prevedere già nel prossimo bilancio di previsione, da redigere entro fine luglio, la spesa utile all’avvio dei lavori. Intanto va approvato anche il progetto esecutivo. Una telenovela che, quindi, potrebbe giungere finalmente al termine.

In occasione delle due riunioni di commissione sono stati i consiglieri Mauro Liuzzi, Francesco Donatelli ed Antonio Campanella, con il sostegno anche di Etta Ragusa, a portare avanti la discussione dettando tra le priorità dell’amministrazione Alabrese anche lo stanziamento dei 95mila euro necessari al completamento dell’opera.

Le due commissioni hanno deciso alla quasi unanimità dei presenti che è necessario dare alla città di Grottaglie la sua biblioteca.
La struttura fu donata dalla vedova del senarote Pignatelli gratuitamente al Comune con l’indirizzo specifico di attrezzare una biblioteca che portasse il nome del marito.

Da allora l’edificio è stato strutturato con tale destinazione, ma non è mai potuto entrare nella fruizione pubblica per via degli ultimi lavori di messa in sicurezza (dalle porte anticendio agli impianti). Ora i soldi ci sarebbero. Liuzzi promette un suo impegno diretto: “Lo Statuto e il Regolamento prevevono gli strumenti idonei e non mancherà il mio apporto nelle sedi opportune”.