x

x

Rifiuti sotto il sole, tra puzza e insetti

TORRICELLA – Montagne di rifiuti attorno ai cassonetti già stracolmi.

Le condizioni igienico-sanitarie nelle località balneari di Trullo di Mare e Palmintello sono altamente precarie. Le foto scattate dall’ambientalista Mimmo Carrieri lunedì mattina mostrano palesemente quello che c’è.

Rifiuti che rischiano di prendere fuoco sotto il sole cocente di questi giorni e che, fermentando, emanano cattivo odore ed attirano insetti ed animali fastidiosi. Per i residenti una condizione intollerabile se si considera che l’estate è ormai alle porte e che presto i bagnanti popoleranno le spiagge lungo la litoranea salentina.

“Eppure a maggio – ricorda Carrieri – l’amministrazione comunale aveva pubblicizzato due giornate ecologiche per sensibilizzare i cittadini sulla raccolta dei rifiuti e la tutela dell’ambiente”.

Ma questa volta non sono i cittadini a sbagliare perchè i rifiuti stranamente non vengono smaltiti da giorni. Scoppia la rabbia tra chi soprattutto utilizza le case al mare come residenza estiva, perchè costretti a pagare le tasse per tutto l’anno, ma poi obbligati ad assistere a queste scene anche fino all’inizio dell’estate.

Intanto sopportano già mosce, api e insetti vari, oltre ai topi che circolano indisturbati nelle campagne e lungo la scogliera in cerca di cibo che, oggi, hanno in abbondanza.