x

x

«Candidato Sindaco di Castellaneta, subito le primarie»

Il Palazzo di città di Castellaneta

CASTELLANETA -“Primarie subito per individuare anche nella nostra Città il miglior candidato Sindaco”. E’ la richiesta del segretario cittadino Pd, Maria Teresa Petrosino. “A Castellaneta c’è ancora una politica in cui credere. É fatta di competenza, dedizione, battaglie per la legalità, vicinanza alle persone, conoscenza dei bisogni della collettività. Qualità che appartengono al candidato Sindaco che il Partito Democratico di Castellaneta ha individuato: Gianni Di Pippa- si legge in una nota stampa a firma di Petrosino- il naturale candidato del centrosinistra realmente alternativo al sistema di potere che da vent’anni governa la città ed in grado di affrontare la sfida per far tornare Castellaneta ad essere protagonista.

Il Pd di Castellaneta da mesi ha lanciato la proposta delle primarie per individuare anche nella nostra città il miglior candidato Sindaco. Devo, tuttavia, riscontrare la mancanza di coraggio da parte di chi piuttosto che animare e risvegliare le sensibilità dei nostri elettori sta preferendo i giochetti della vecchia politica cercando di coinvolgere nomi provenienti dal passato, la cui estrazione politica è totalmente distante dai nostri valori politici e che nel recente passato hanno sostenuto le Giunte ed i Consigli comunali che chi ci ha preceduto sui banchi dell’opposizione ha fortemente avversato. È opportuno e necessario legittimare la scelta di un candidato unitario attraverso l’unico strumento che la democrazia e la nostra cultura conosce: le primarie- prosegue il segretario cittadino- rinnovo l’appello fatto dal dott. Di Pippa ad accettare con lealtà e coraggio le primarie, consapevoli che il tempo stringe e che non possiamo permetterci di trascorrere i prossimi mesi in una discussione tutta interna. Il Pd è pronto. La fine dell’era Gugliotti, ormai impegnato nella campagna elettorale per le elezioni amministrative di Taranto insieme a coloro che attraverso una congiura di Palazzo hanno messo fine all’amministrazione Melucci, ci consegna un’eredità amministrativa difficile.

Spero che la bellissima Città di Taranto non si trovi ad essere governata da chi, ad oggi, è stato bocciato dalla Sezione regionale della Corte dei Conti rischiando il dissesto finanziario con conseguenze disastrose per i cittadini. Per questo, le sfide complesse che attendono la nostra comunità pongono la necessità di costruire una squadra che sia in grado di tenere la barra dritta. Le priorità annunciate dal capogruppo Di Pippa, una città decorosa, inclusiva, trasparente, innovativa e sostenibile, il diritto alla casa, sono le nostre. Partendo da queste priorità, insieme ai cittadini, vogliamo scrivere l’Agenda Castellaneta 2032. Organizziamo subito le primarie del Centrosinistra allargate al M5Sconclude Petrosino- per la scelta del candidato sindaco e del programma. E poi, tutti insieme, sconfiggiamo questo sistema di potere che ha annichilito la città”.