x

x

Alla “Collodi” di Grottaglie meno sezioni, scatta la diffida

17
Asili a Grottaglie

Alla “Collodi” meno sezioni Scatta la diffida

GROTTAGLIE – Per il prossimo anno il Provveditorato agli Studi rimodula le classi dell’istituto Don Bosco e si scatena la protesta dei genitori.
Il caso rigurda la riduzione da quattro a tre sezioni nella scuola dell’infanzia “Collodi” che dovrà distribuire, con una media di 27 alunni a classe, gli 82 iscritti per il prossimo anno scolastico.
I genitori non ci stanno e, attraverso l’avvocato Filomena D’Addario hanno già diffidato il Ministero e i dirigenti scolastici a non disporre la riduzione delle classi. Un centinaio le firme raccolte in pochi giorni per sostenere la battaglia.
“La situazione era già critica quest’anno – ci racconta una mamma – perchè oltre ad avere più di venti bambini a classe come disposto dalla norma vigente, tra loro ci sono anche alcuni disabili gravi che subiscono un danno maggiore da questa disposizione prevista per il prossimo anno”.
In conseguenza della riduzione delle classi, infatti, il rapporto classe-bambini risulterebbe tra le più elevate della provincia ionica con i disagi che è facile immaginare.
Inoltre ne fanno un problema anche di spazi perchè, è chiaro che con più bambini in ogni classe ci sarà meno spazio per ognuno di loro andando, peraltro, contro le disposizioni di legge che prevedono spazi precisi per evitare la trasmissione di malattie infettive e dei parassiti.
I genitori chiedono che venga mantenuto il numero di quattro classi all’istituto “Collodi” senza, però, danneggiare la scuola “Pellari” dove, invece, per il prossimo anno sarebbe stata disposta l’istituzione di una sezione in più proprio per sopperire ai disagi vissuti nell’ultimo anno scolastico.